Home Mercato Juventus Juventus, missione Rabiot: ecco come Sarri proverà a recuperarlo

Juventus, missione Rabiot: ecco come Sarri proverà a recuperarlo

CONDIVIDI

Nel processo di crescita della Juventus, manca all’appello l’inserimento di Rabiot. Sarri proverà a rilanciare il francese nelle prossime gare  

Adrien Rabiot Juventus (Getty Images)

Nelle amichevoli estive si era messo in evidenza, fornendo prestazioni positive. Sarri aveva addirittura provato Rabiot come vice Pjanic ed era rimasto colpito positivamente. L’inizio della stagione ufficiale è coinciso con il calo evidente del giocatore.  “Dopo un anno di sostanziale inattività con il Psg il calco è fisiologico”, aveva detto il tecnico bianconero. Sarri finora ha utilizzato molto poco il centrocampista, arrivato alla Continassa a parametro zero. A Parma il francese ha giocato mezz’ora, subentrando a Khedira, a Brescia prima la sua prima da titolare, in campo per tutta la gara, mentre contro la Spal è uscito a 13 minuti dal 90mo. Mai una presenza in Champions League per l’ex Psg, moralmente non al meglio per lo scarso utilizzo e per le critiche ricevute.

Per tutte le ultime notizie sul mercato della Juventus CLICCA QUI!

Juventus, Sarri prepara l’operazione rilancio per Rabiot

Leggi anche – Calciomercato Juventus, futuro Chiellini: i possibili scenari

Il tecnico è convinto che il ragazzo possa essere utile alla causa bianconera e nelle prossime sette gare doserà il suo impiego. Con molta probabilità Rabiot giocherà già sabato prossimo contro il Bologna allo Stadium, anche perché più di qualche giocatore di ritorno dalla Nazionale potrebbe riposare. Poi via via il francese verrà impiegato nelle gare successive, due delle quali sono l’andata e il ritorno contro la Lokomotiv Mosca in Champions League. Rabiot dovrebbe essere il sostituto di Matuidi, diventato uno degli elementi inamovibili nello scacchiere di Sarri.

Q.G.