Home Mercato Calciomercato Milan e Roma, per l’attacco resta nel mirino il talento del...

Calciomercato Milan e Roma, per l’attacco resta nel mirino il talento del Real Madrid

CONDIVIDI

Milan e Roma continuano a monitorare la situazione attaccanti in vista della prossima estate: gli occhi sono ancora sul giovane dominicano del Real Madrid

Milan e Roma su Mariano Diaz del Real Madrid
Mariano Diaz (Getty Images)

In questi giorni Roma e Milan sono alle prese con diversi problemi, anche se in una situazione completamente differente. Entrambe con un nuovo allenatore, i giallorossi si godono le buone prestazioni di Fonseca mentre i rossoneri hanno già salutato Giampaolo e attendono la prima di Pioli. Sia Roma che Milan, però, devono affrontare qualche problemino in attacco: da un lato Dzeko non al meglio (sarebbe un’assenza pesantissima), dall’altra un Piatek spuntato. A giugno tutte e due faranno delle valutazioni mirate sul calciomercato in quel reparto.

Leggi anche —–> Calciomercato Milan, Piatek in bilico: Leao lo insidia, addio vicino?

Calciomercato Milan a Roma, Mariano Diaz out dal Real Madrid: ritorno di fiamma

La Roma in estate sarà costretta a trovare un altro attaccante. Nikola Kalinic saluterà per tornare all’Atletico Madrid dopo il prestito ufficializzato il 2 settembre. Dzeko, però, avrà 34 anni e il suo impiego sarà necessariamente ridotto. I giallorossi cercheranno il suo erede, un giocatore in grado di assorbire tutti gli insegnamenti del bosniaco per diventare il punto di riferimento della Roma. Allo stesso modo Piatek deve riconquistarsi il Milan e soprattutto la conferma in vista della prossima stagione, visto che Leao scalpita e ha già dato segnali importanti.

Per tutte le ultime notizie sul mercato del Milan CLICCA QUI!

In casa Real Madrid resta obiettivo concreto Mariano Diaz, classe ’93 che è ancora ai margini del progetto dei Blancos. Nelle prime 8 partite di campionato lo spagnolo di origini dominicane non è stato mai convocato mentre ieri è andato in panchina nel primo ko della squadra di Zidane col Mallorca. Non benissimo, neanche a livello di ‘fortuna’. L’ex Lione non ha possibilità di scalare gerarchie, a giugno la cessione è scontata, sia Roma che Milan possono spuntare un prezzo assai favorevole visto il pochissimo impiego in questi due anni. Difficile, invece, che il Real accetti un prestito. A meno che non cambi qualcosa a gennaio e Mariano Diaz non venga ceduto a titolo definitivo già in inverno.

F.I.