Home Mercato Juventus Calciomercato, Miranchuk nel mirino della Serie A: in tanti sul talento russo

Calciomercato, Miranchuk nel mirino della Serie A: in tanti sul talento russo

CONDIVIDI

Aleksey Miranchuk si è messo in mostra nel match di questa sera contro la Juventus: la Lokomotiv Mosca dovrà fronteggiare il ritorno della Serie A sul calciomercato

Aleksey Miranchuk Lokomotiv Mosca Juventus Napoli
Aleksey Miranchuk (Getty Images)

La Juventus tira un sospiro di sollievo e porta a casa un 2-1 fondamentale contro la Lokomotiv Mosca. I bianconeri rimontano grazie alla doppietta di un Dybala in stato di grazia, che prima pareggia con un eurogol e poi è freddo e preciso nel ribattere a rete la parata sul tiro di Alex Sandro. Prestazione positiva per la squadra russa, che mette in seria difficoltà gli uomini di Maurizio Sarri, soprattutto nel primo tempo.

Leggi anche —–> Calciomercato Inter, sviluppi sul fronte Icardi: la situazione

Calciomercato, riflettori su Miranchuk: Juventus, Roma, Milan e Napoli osservano

La Juventus se la vede brutta per più di un’ora contro la Lokomotiv Mosca, che mette in campo una grande prestazione, attenta e compatta. I russi erano andati in vantaggio nel primo tempo con il gol di Miranchuk, talento classe ’95 che già da un po’ fa parlare di sé. Stasera ha trafitto Szczesny prendendosi le luci della ribalta e riaccendendo l’interesse della Serie A. I club italiani lo seguono da diverso tempo, Aleksey (gemello di Anton) è pronto al grande salto e in estate la Lokomotiv Mosca ha rifiutato offerte altissime.

Per aggiornamenti su tutte le notizie della giornata CLICCA QUI!

Zenit e Atletico Madrid ci hanno provato, ma senza successo. La Juventus, dopo aver trattato Golovin, potrebbe fare un tentativo per un altro dei grandi talenti russi. Il trequartista, però, dotato di grande visione di gioco e ottimo assistman (anche se ha segnato già 7 gol in 12 partite) piace anche ad altre big. Come il Napoli e la Roma, che lo osservano – anche se ad ora da lontano – insieme al Milan. Difficile che si effettui un tentativo già a gennaio, nonostante l’emergenza dei giallorossi: più probabile che a giugno si assista a una vera e propria asta. Ma servirà un’offerta davvero importante per convincere la Lokomotiv Mosca.