Home News Roma, la maledizione infortuni continua: il punto e le date dei rientri

Roma, la maledizione infortuni continua: il punto e le date dei rientri

CONDIVIDI

Continua la maledizione infortuni in casa Roma. Da Cristante e Under a Mkhitaryan, Kalinic e Pellegrini, il punto sugli infortunati e le date dei rientri

Pellegrini Roma
Lorenzo Pellegrini (Getty Images)

Sono già numerosi gli infortuni di diversa natura che hanno decimato la Roma di Paulo Fonseca. Gli ultimi due ad aggiungersi alla lista degli indisponibili sono Cristante e Kalinic, entrambi finiti ko nel match contro la Sampdoria. Prima di loro a fermarsi sono stati Zappacosta, Lorenzo Pellegrini, Diawara, Under, Mkhitaryan e Dzeko. L’attaccante bosniaco, in panchina contro i blucerchiati, è dovuto andare in soccorso della squadra nonostante uno zigomo fratturato indossando una maschera protettiva. Gli infortunati giallorossi, al momento, sono ben sette con rispettivi tempi di recupero più o meno lunghi. Da Cristante e Under a Mkhitaryan, Kalinic e Pellegrini, ecco il punto e le date dei rientri.

Leggi anche —> Roma, gli svincolati non sembrano essere la soluzione: Petrachi lavora per gennaio

Roma, grana infortuni: tutti i tempi di recupero

I più vicini al rientro sono Cengiz Under e Henrikh Mkhitaryan. Entrambi ci dovrebbero essere, seppure inizialmente in panchina, contro il Milan il prossimo 27 ottobre. Poi toccherà ad Amadou Diawara, fermo dallo scorso 6 ottobre. L’ex Napoli ha subito la lacerazione del menisco e dovrebbe rientrare in gruppo a novembre dopo la sosta per le Nazionali. Tempi un po’ più lunghi per Lorenzo Pellegrini fermo, invece, dallo scorso 29 settembre per la frattura al quinto metatarso del piede destro. Il rientro per il classe ’96 dovrebbe avvenire a dicembre. Fonseca spera però di averlo già per la sfida contro il Brescia del prossimo 24 novembre.

Per tutte le notizie di calciomercato CLICCA QUI!

Il 2019 si è chiuso per Zappacosta, Cristante e Kalinic. Il terzino, ko per la rottura del crociato anteriore del ginocchio destro, rientrerà tra marzo e aprile del 2020. Per Cristante, fermato dal distacco del tendine dell’adduttore destro, ci potrebbe essere pure un’operazione e il rientro previsto è per gennaio 2020. Infine, l’ultimo infortunio riguarda l’attaccante croato, che si è procurato una frattura della testa del perone sinistro, con interessamento del legamento collaterale mediale del ginocchio. Kalinic sarà fermo per due mesi e rientrerà ad inizio 2020. Per lui niente operazione, ma soltanto terapia conservativa.

E.M.