Calciomercato, Alaba verso il Real | Sostituto dalla Juventus

David Alaba è ormai destinato al Real Madrid al termine di questa stagione. Il Bayern Monaco cerca un centrale: possibilità dalla Serie A 

Alaba (Getty Images)

Restano ormai pochi dubbi sul fatto che David Alaba lascerà il Bayern Monaco alla fine di questa stagione. L’austriaco non rinnoverà il contratto in scadenza a giugno e da tempo si parla di un suo approdo al di fuori dei confini teutonici. Su tutti c’è sempre il Real Madrid, sempre più vicino all’ingaggio del polivalente difensore capace di giocare indistintamente da terzino sinistro e da difensore centrale. Proprio al centro della retroguardia ha trovato la sua nuova dimensione e con la sua partenza il Bayern dovrà inevitabilmente andare a caccia di un sostituto di livello che possa adattarsi agli schemi. Per restare aggiornato con le ultime news legate al mercato e non solo CLICCA QUI!

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, occasione dalla Germania | Lascia a gennaio

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, rilancio monstre di Paratici | Raiola è convinto

Calciomercato Juventus, Alaba verso Madrid: Demiral idea per il Bayern

Demiral (Getty Images)

Caccia aperta quindi ad un nuovo difensore per i bavaresi che potrebbero anche puntare l’obiettivo su Merih Demiral, centrale turco della Juventus poco impiegato tra problemi fisici e scelte tecniche che hanno privilegiato la coppia Bonucci-de Ligt. Demiral dal canto suo sarebbe scontato dello scarso impiego agli ordini di Andrea Pirlo ed è alla ricerca di maggiore spazio.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, l’attaccante ‘gela’ Pirlo | No alla Juventus

In questo senso non è da escludere una partenza a fine stagione se non ci sarà un cambio di rotta radicale con parecchi club sulle sue tracce. La Juventus chiede attorno ai 50 milioni di euro, una cifra che potrebbe spaventare diverse società interessate. Con l’addio di Alaba, e il conseguente alleggerimento del monte ingaggi, però il Bayern potrebbe anche farci un pensierino iscrivendosi alla corsa al turco. Una pista da non sottovalutare non avendo peraltro alcun problema di natura economica che possa impedire di provare ad intavolare una conversazione con la società di Agnelli.