Calciomercato Inter, salta il colpo a centrocampo | Va in Francia


L’Inter non chiuderà l’affare con l’Atletico Madrid per Lucas Torreira: l’ex centrocampista della Sampdoria ha scelto la Ligue 1. Accordo vicino 

Calciomercato Inter, idea in attacco: scambio Lasagna-Pinamonti con l'Udinese
Antonio Conte (Getty Images)

Il calciomercato vive le sue battute finali e le società hanno fretta di chiudere gli ultimi affari. In casa Inter ci sono tante situazioni aperte: mister Antonio Conte è a caccia di un mediano che possa dare un cambio a Brozovic, spremuto in questa prima parte di stagione. Tra gli obiettivi c’era Lucas Torreira, ma l’uruguaiano non vestirà nerazzurro: il giocatore è infatti prossimo alla firma con il Monaco.

Lucas Torreira (Getty Images)

Calciomercato Inter, sfuma Torreira

Torreira è un profilo che attira diversi club. Mediano coriaceo con il piede da regista, l’uruguaiano ha fatto vedere grandi cose in Serie A con la maglia della Sampdoria (4 gol, 1 assist in 74 presenze). Il giocatore si è poi trasferito all’Arsenal, ma non ha più trovato la stessa continuità. Messo ai margini della rosa, Torreira è stato ceduto in prestito all’Atletico Madrid lo scorso ottobre.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, UFFICIALE | Fatta per il talento della Serie A

Le cose con Simeone non sono andate meglio: Torreira è stato preso per ricoprire il ruolo di vice Koke, ma anche quando il centrocampista non è stato impiegato, il tecnico ha preferito altre soluzioni – come l’arretramento di Saul -. Protagonista di appena nove presenze – e un gol – l’ex Samp è finito sul mercato e l’Inter aveva fiutato l’affare. Il giocatore, però, sembra destinato a finire in Francia.

Come riporta ‘As’, infatti, il Monaco è a un passo dall’accordo con l’Atletico Madrid – e l’Arsenal che ancora è proprietaria del cartellino -. L’idea è quella di ottenere il giocatore in prestito fino a fine stagione: i buoni rapporti tra le due società dovrebbero favorire la fumata bianca. Il Monaco è la prima scelta: scavalcata la concorrenza di Inter e altri club italiani – su tutte Torino e Lazio -. Ora Conte dovrà guardare altrove, e il tempo stringe.