Calciomercato Milan, Allegri pronto allo scippo | Lo vuole con sé alla Roma


La Roma prepara un doppio incredibile colpo di mercato per la prossima stagione: la società è pronta ad affidarsi ad Allegri che vuole portare il campione del Milan in giallorosso 

Calciomercato, indiscrezione su Allegri-Roma
Allegri © Getty Images

Il calciomercato si tinge di storie incredibili e questa volta potrebbe avverarsi un doppio colpo difficile da ipotizzare solo poche settimane fa. La protagonista è la Roma, alle prese con la delicata situazione attorno a Paulo Fonseca: il portoghese dovrebbe rimanere fino a fine campionato – salvo sorprese da non escludere – ma la società avrebbe già un accordo con Massimiliano Allegri per la prossima stagione. Il tecnico toscano non arriverebbe a mani vuote.

Ibrahimovic Jovic
Ibrahimovic (Getty Images)

Calciomercato Roma, Allegri più Ibrahimovic: si può

La situazione è delicata e in divenire. Secondo quanto appreso dalla redazione di calciomercato.it, la Roma avrebbe già raggiunto un accordo con Allegri per la prossima stagione sulla base di 5 milioni – più bonus da discutere – per una sfida che affascina il tecnico. Le parti hanno lasciato aperta anche l’eventualità di un arrivo anticipato del toscano, qualora Fonseca non dovesse rimanere. L’idea, però, è che il matrimonio avvenga a giugno e alle nozze è invitato anche Zlatan Ibrahimovic.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, nuovo terzino | Scambio con la storica rivale

Mister Allegri è pronto a portare a Roma lo svedese, in scadenza con il Milan e mai domo di sfide. I giallorossi – qualora dovesse partire Dzeko – potrebbero rimpiazzarlo proprio con Ibra, 39 anni, ma ancora di gran lunga decisivo nel campionato italiano. Lo svedese ritroverebbe il tecnico con cui ha segnato 56 gol in 85 presenze ai tempi del Milan vincendo uno scudetto e laureandosi capocannoniere.

Un’idea affascinante, anche se il bomber dovrebbe tagliarsi lo stipendio: attualmente percepisce circa 7 milioni, la Roma potrebbe metterne sul piatto 5-6. Decisiva, in tal senso, potrebbe essere l’opera di mediazione del suo agente, Mino Raiola, in ottimi rapporti con la Roma.