Inter, c’è il no di Suning a Bc Partners | Ecco perché

Suning, proprietario dell’Inter, chiude la trattativa a Bc Partners, fondo anglosassone. Ecco i motivi

Inter Allegri
Conte (Getty Images)

La trattativa tra Suning, proprietario dell’Inter, e il fondo inglese Bc Partners per l’acquisto della squadra si è arenata. Secondo quanto riportato dall’Ansa, infatti, fonti nerazzurre avrebbero detto che “non ci sono mai stati i presupposti per la prosecuzione della trattativa sulla ricerca di un investitore dell’Inter“. Il no arriva soprattutto a causa della differenza nel valore delle azioni e sulla valutazione complessiva della squadra.

LEGGI ANCHE >>>> DIRETTA Calciomercato, Rugani tra Bologna e Parma | Ounas verso il Crotone

Inter, i Suning in cerca di nuovi fondi | Gli sviluppi

Calciomercato Inter, addio Suning | Tempi brevi per la cessione
Steven Zhang (@Getty Images)

Zhang, quindi, dovrà trovare altri investitori dopo la crisi di liquidità dovuta alla decisione del governo cinese di interrompere gli investimenti fuori dal Paese del Dragone ritenuti non strategici. I nuovi fondi dovrebbero però arrivare entro maggio per poter risanare i conti della società nerazzurra.

LEGGI ANCHE >>>> Calciomercato Inter, cessione imminente | Se ne va in Champions!

Marotta, Zhang e Antonello (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>>> Calciomercato, Juventus e Inter beffate | Il talento va da Klopp

Ma l’arrivo di nuovi finanziamenti potrebbe essere molto più facile di come in realtà non appaia. Il progetto del club nerazzurro, tra stadio da costruire e la valorizzazione del prodotto calcio come deciso dalla Lega di Serie A, che affiderà a dei fondi la vendita dei diritti televisivi, sta attraendo molte più persone di quanto si credeva.

La speranza è che ai proprietari di Nanchino, però, questi investitori piacciano.

M.P.