Calciomercato, Belotti via in estate | Vuole la Champions, è testa a testa

Calciomercato, futuro di Belotti in bilico: in estate può esserci un testa a testa per il ‘Gallo’, inseguito dalle big

Calciomercato Belotti Juventus Milan
Andrea Belotti (Getty Images)

E’ andato per la sesta stagione consecutiva in doppia cifra in Serie A con la maglia del Torino. Ma ancora una volta il rendimento dei granata si sta rivelando inferiore alle attese. Anzi, mai come stavolta il rischio di una clamorosa retrocessione si fa concreto. E Andrea Belotti non può sicuramente essere contento. Soprattutto, il ‘Gallo’ vive una situazione contrattuale fortemente in bilico. Il contratto è in scadenza nel 2022, ma dalla società, come sottolineato stamani da ‘Tuttosport’, per il momento non ci sono stati segnali.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, Torino su Sensi | Super scambio!

Calciomercato Belotti Torino Juventus Milan
Andrea Belotti (Getty Images)

Calciomercato Milan, nuovo assalto a Belotti: sfida alla Juventus

E così, dopo l’Europeo, il bomber granata potrebbe decidere, a un anno dalla scadenza, di andare via, se la proposta di rinnovo che dovesse ricevere non lo soddisfacesse. E dal punto di punta economico, e da quello degli obiettivi del Toro. E’ ora, a 27 anni, di tentare il salto in una big.  La Juventus ha messo le basi per l’assalto a Belotti con l’arrivo in prestito ai granata di Mandragora, ma non è l’unica squadra interessata.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus e Milan, doppio colpo dalla big | Cifra monstre

Possibile il ritorno di fiamma da parte del Milan, che in passato lo aveva seguito a lungo. I rossoneri vogliono presentarsi al meglio, il prossimo anno, in una probabile apparizione in Champions League e devono iniziare a pensare al dopo Ibrahimovic. Anche se lo svedese continuasse per un’altra stagione, non sarà eterno. Ecco perché Belotti, che ha fame di arrivare non avendo mai disputato le coppe europee, potrebbe essere l’ideale. L’attaccante potrebbe partire per 50 milioni di euro, una valutazione che con il contratto in scadenza e causa Covid potrebbe scendere ulteriormente. Soprattutto, ma questo i tifosi del Torino non se lo augurano, in caso di retrocessione.