Calciomercato Milan, “Non era il calciatore giusto” | Bomba in diretta

Dopo la non brillante prestazione di ieri in Europa League, Mandzukic finisce sotto il banco degli imputati. “Non era il calciatore giusto”, dice Maurizio Dall’O

Pioli Ibrahimovic
Mandzukic (Getty Images)

È arrivato a metà gennaio, nella finestra invernale del calciomercato, dopo quasi dieci mesi di stop, Mario Mandzukic. Il nuovo attaccante del Milan, croato, trentacinque anni a maggio, non sta brillando come ci si sarebbe aspettati, considerato soprattutto la storia di un suo compagno di squadra. Uno a caso: Zlatan Ibrahimovic.

Ieri poi, nella partita di andata dei sedicesimi di finale di Europa League, in casa della Stella Rossa Belgrado, è stato uno dei più negativi.

LEGGI ANCHE >>>> Calciomercato Milan, addio al big | 50 milioni per il sostituto

Calciomercato Milan, Dall’O: “Mandzukic non era quello giusto” | Le dichiarazioni

Mandzukic Milan
Mario Mandzukic (Getty Images)

Al fotofinish, il Milan ha pareggiato una partita che sulla carta non doveva essere così difficile e ha rimandato al ritorno a San Siro la qualificazione agli ottavi di Europa League. Più di qualcosa non ha girato nella squadra di Stefano Pioli, ma a finire sotto l’occhio del ciclone è stato soprattutto Mario Mandzukic, che non si è fatto trovare pronto quando il suo mister l’ha chiamato in causa.

In diretto su Top Calcio 24, il giornalista Maurizio Dall’O ha detto la sua sulla decisione dei rossoneri di prenderlo in squadra a metà gennaio: “Non so se Mandzukic era il giocatore giusto da prendere per il Milan. Su questi giocatori che tornano a giocare dopo un periodo di inattività, ho sempre i miei dubbi. Non è poco star fermo dieci mesi, la vedo dura per il croato“, ha sentenziato.

LEGGI ANCHE >>>> Calciomercato Juventus, Pirlo in bilico | Il nuovo allenatore ‘porta’ il bomber

Calciomercato Milan, dubbi su Mandzukic | "Era meglio Pavoletti"
Mandzukic (@Getty Images)

Dopo quattro anni alla Juventus, dove ha collezionato 118 presenze e 31 gol, il vicecampione del mondo del 2018 è stato fatto fuori dal progetto dal mister dell’epoca, Maurizio Sarri, e ha cercato fortuna altrove. Ma, complice la pandemia, la sua esperienza di ripiego in Qatar non è andata molto bene. Anche il campionato qatariota è stato messo in stand-by e quando è ripreso, la punta centrale classe ’86 aveva già risolto il suo contratto.

LEGGI ANCHE >>>> Calciomercato, fissato il prezzo del big | La Juventus ci prova!

Durante il calciomercato estivo ha cercato rivalsa, ma è rimasto ancora fermo ai box. fino al Milan, da cui, sicuramente, avrebbe voluto ripartire. Per il momento non c’è riuscito appieno. Ma c’è ancora tempo e lo si può aspettare.