Calciomercato Inter, addio Conte | Ritorno del grande ex!

Probabilmente a fine stagione le strade dell’Inter e di Antonio Conte si separeranno: pronto il grande ritorno

L’Inter sta disputando un’ottima stagione fin qui, almeno in campionato. La squadra di Antonio Conte è la favorita numero uno per portare a casa lo scudetto, che manca dai tempi di José Mourinho. L’avventura nelle coppe non è stata invece esaltante, vista l’uscita ai gironi di Champions e l’eliminazione in semifinale di Coppa Italia contro la Juventus. Il vantaggio sul Milan, che è secondo, è di ben quattro punti, che con solo una competizione da giocare è gestibile. I rossoneri se la vedranno col Manchester United in Europa League e potrebbero ancora lasciare punti per strada.

Calciomercato Inter, Conte saluta a fine stagione | Grande ritorno
Conte (©Getty Images)

I nerazzurri sono tutti uniti per conquistare l’obiettivo comune, ma a fine stagione le cose potrebbero cambiare. Conte non si è mai preso del tutto con la proprietà, ecco perché a fine anno potrebbe andar via. Suning sta vivendo un periodo economico difficile e la prossima potrebbe essere una stagione che punta anche a contenere i costi di gestione. L’attuale allenatore, infatti, guadagna 12 milioni di euro l’anno.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, scontro su Conte | Schermaglie Bergomi-Piccinini

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, sconfitta fatale | Esonero UFFICIALE in Serie A

Inter, per il dopo Conte c’è Cambiasso

Calciomercato Inter, Conte saluta a fine stagione | Grande ritorno
Cambiasso (©Getty Images)

Secondo quanto riferito da ‘Il Fatto Quotidiano‘, il nuovo allenatore dell’Inter potrebbe essere Esteban Cambiasso. Dal 2019, infatti, possiede il patentino “Allenatore Uefa Pro“, che gli permette di allenare qualsiasi squadra. Non ha ancora avuto esperienze in panchina e per ora sta lavorando come opinionista ai microfoni di Sky Sport, soprattutto nello speciale di Champions League. Il carattere di Antonio Conte, infatti, probabilmente lo porterà a divorziare con Suning. La proprietà e l’allenatore non sono mai andati completamente d’accordo e la sensazione è che possa andar via, anche dopo la conquista dello scudetto. E lo stipendio dell’argentino ex Inter sarebbe notevolmente più basso.