Calciomercato Milan, rinnovo Ibra possibile | Ecco l’unica condizione

Il futuro di Zlatan Ibrahimovic al Milan è sempre molto incerto. Tutto dipenderà, in primis, dalle sue condizioni fisiche: ecco la condizione del club rossonero

Ibrahimovic
Ibrahimovic (Getty Images)

Il futuro di Zlatan Ibrahimovic non è ancora stato comunicato. Il campione svedese si è rimesso in discusso nel gennaio 2020 arrivando così a vestire di nuovo la maglia rossonera. Un exploit incredibile della compagine milanese fin dal suo arrivo: il Milan ha lottato  per tante settimane per lo Scudetto, ma ora c’è la voglia di tornare in Champions e di non mollare di un centimetro. Inoltre, è diventata una star al Festival di Sanremo in un nuovo ruolo del tutto insolito, ma ha riscosso grande successo durante le serata della kermesse canora.

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato, beffa per Juventus e Milan | Rinnovo a sorpresa

Calciomercato Milan, Ibrahimovic indeciso sul futuro

Ibrahimovic
Ibrahimovic (Getty Images)

In estate lo stesso Ibrahimovic, insieme alla società rossonera, ha firmato per un altro anno e quindi a giugno 2021 terminerà ufficialmente la sua seconda avventura al Milan. Il suo futuro in Serie A dipenderà, in primis, dalle sue condizioni psico-fisiche visti i diversi infortuni che ha rimediato in questa stagione con tante partite ravvicinate tra Serie A ed Europa League.

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Juventus, Bonucci ai saluti | Idea scambio col Psg

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Juventus, ritorno di fiamma per l’ex Serie A | Scambio choc!

Inoltre, il suo rinnovo arriverà soltanto ad una condizione, ossia quella di dimezzare sostanzialmente il suo ingaggio attuale di ben sette milioni di euro. La società rossonera potrebbe così pensare al suo prolungamento per un’altra stagione soltanto in questo caso, altrimenti sarebbe addio con lo svedese, che dovrebbe anche tornare in Nazionale dopo tanti anni da separato.

Maldini Milan
Maldini Milan (Getty Images)

Il futuro di Ibra andrà così monitorato attentamente di settimana in settimana con la possibilità di risvolti importanti in vista della prossima stagione. L’attaccante svedese, nonostante i numerosi stop per Covid e per infortunio, ha messo a segno ben 14 gol in 14 partite disputate finora in Serie A: manca ancora il sigillo per quanto riguarda l’Europa League.