Calciomercato Juventus, fallimento Paratici | Champions horror

Ancora un fallimento totale per la Juventus, che viene eliminata dal Porto agli ottavi di Champions League: Paratici nel mirino

Un’altra serata Champions da dimenticare per la Juventus. Agli ottavi i bianconeri sono stati eliminati dal Porto: dopo il 2-1 dell’andata, la sfida all’Allianz Stadium è terminata 3-2 dopo i tempi supplementari. Decisiva la rete nel finale del secondo tempo supplementare di Sergio Oliveira direttamente su calcio di punizione con Cristiano Ronaldo colpevole per essersi girato sulla barriera. Un fallimento totale anche per la stessa dirigenza con Fabio Paratici, in primis, visto che è stato lui il fautore per l’acquisto del campione portoghese che non ha accorciato le differenze con le altre big d’Europa. Il suo acquisto non ha spostato gli equilibri con le altre potenze europee uscendo ancora una volta dalla Champions League senza arrivare in finale dopo i successi di Massimiliano Allegri.

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato Juventus, cessione ‘obbligata’ | Fissato il prezzo

Calciomercato Juventus, progetto fallimentare di Paratici

Paratici
Paratici (Getty Images)

L’acquisto di Cristiano Ronaldo aveva anche portato all’addio di Beppe Marotta, poi trasferitosi all’Inter. Per tre anni senza il dirigente, la Juventus è uscita anzitempo dalla Champions League visto che lui non avrebbe puntato tutto su Ronaldo. Ad ottobre 2018 è arrivato il suo addio dopo le frizioni in casa bianconera con lo stesso Fabio Paratici, artefice del super colpo CR7.

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato Juventus, di nuovo addio | Scambio col PSG

La strategia così di puntare tutto sul campione portoghese, a distanza di anni, si è rivelata fallimentare con successi arrivati soltanto in Italia con altri Scudetti, Coppa Italia e Supercoppa italiana. Un’altra eliminazione con la rivoluzione di idee prima con Sarri e poi con Pirlo, che non ha portato ad una strada ben precisa. Soltanto fallimenti a livello europeo con la Juventus che dovrà pensare così ai piani per il futuro con il possibile addio anche di Ronaldo, voglioso di terminare la carriera vincendo un’altra Champions League. Ci ha provato per tre anni con la Juventus, ma non è andata a buon fine.

Paratici
Paratici (Getty Images)

La Juventus proverà così a cambiare progetti dopo il fallimento totale di Paratici, specialmente negli ultimi tre anni. Il presidente Agnelli dovrà così modificare le intenzioni pensando ai miglioramenti in vista della prossima stagione.