Calciomercato, ipotesi clamorosa | Agnelli potrebbe lasciare la Juventus

Dopo l’annuncio della Super Lega da parte dei 12 club fondatori, tra cui la Juventus, Bargiggia lancia la bomba sul presidente dei bianconeri Andrea Agnelli, che ha lasciato anche la carica di numero dell’ECA

L’annuncio della creazione della Super Lega da parte dei 12 club fondatori tra cui i ‘nostri’ Juventus, Inter e Milan, è arrivato ieri in tarda serata. Dopo la ‘diffida’ da parte dell’Uefa e delle federazioni nazionali italiana, spagnola e inglese, le società interessate non si sono lasciate intimorire dal comunicato del massimo organo calcistico europeo e sono andate avanti per la loro strada. Tra tweet e dichiarazioni, la polemica non è tardata a divampare, con opinionisti di ogni genere e rango che hanno detto la loro su quanto effettivamente potrebbe accadere nel mondo del calcio d’ora in avanti.

LEGGI ANCHE >>>> Calciomercato, svolta per il club di Premier | Rispunta Allegri

Calciomercato Juventus, Bargiggia: “Agnelli non sarà più il presidente”

Superlega Juventus
Andrea Agnelli © Getty Images

Una bomba, in tal senso, l’ha lanciata anche il giornalista Paolo Bargiggia, che sul suo account Twitter ha chiaramente detto che per Andrea Agnelli, numero uno della Juventus, potrebbe finire anche l’avventura alla guida del club di Torino, dopo quella già conclusa come presidente dell’ECA, l’European Club Association – Associazione dei club europei, in italiano.

LEGGI ANCHE >>>> Calciomercato Juventus, via Pirlo | Agnelli ci pensa: può tornare!

Dopo la poltrona dell’ Eca, Andrea Agnelli perderà anche quella della Juventus senza poter gestire il suo nuovo giocattolo per ricchi squali che disprezza il popolo di appassionati? #SuperLega“, ha scritto nel suo tweet il giornalista sportivo. Insomma, di male in peggio si potrebbe dire.

LEGGI ANCHE >>>>  Calciomercato Milan, colpo vice Ibrahimovic | Scambio più cash

Perché se dal punto di vista societario le acque sono tutt’altro che calme, anche dal punto di vista dei risultati la squadra allenata da Andrea Pirlo non sta andando forte come ci si sarebbe aspettati. Dopo nove anni di dominio assoluto in Serie A, la Juventus sta rischiando seriamente di non potersi qualificare alla prossima edizione della Champions League: la sconfitta di ieri contro l’Atalanta di Gian Piero Gasperini, diretta concorrente per un posto nell’Europa che conta, ha relegato i bianconeri al quarto posto in classifica, con lo spauracchio di Napoli e Lazio rispettivamente a due e quattro lunghezze di distanza, e con i biancocelesti che hanno ancora da recuperare una gara contro il Torino.