Superlega, Gravina tuona. Ceferin: “Calciatori esclusi da Europei e Mondiali”

La Superlega è argomento caldissimo nelle ultime ore e domina assolutamente l’attenzione mediatica. Negli ultimi minuti sono arrivate le parole di Ceferin e Gravina a riguardo

Superlega, si espongono Gravina e Ceferin
Ceferin © Getty Images

Il passo avanti di molti dei massimi club europei nella creazione della Superlega ha aperto lo scontro con la UEFA. la sensazione è che si sia all’alba di una profonda battaglia legale che avrà luogo anche nei prossimi mesi. Dopo il Comitato esecutivo di Montreaux in cui è stato reso noto il nuovo format della Champions League a partire dal 2024, Aleksander Ceferin è tornato a parlare della Superlega: “I giocatori che sono impegnati nella Superlega non potranno giocare i Mondiali e gli Europei. Questi sono club mossi da avidità”. Parole chiare che lasciano intendere il fastidio UEFA nelle ultime ore. Ceferin ha parlato poi nello specifico del Presidente della Juventus: “Agnelli è la delusione più grande di tutti. Mai vista una persona che mentisse così di continuo. ho parlato con lui sabato pomeriggio e mi ha detto che erano solo voci. poi ha spento il telefono e il giorno dopo ha dato l’annuncio”.

LEGGI ANCHE >>> SuperLega, il comunicato dei club: ora è ufficiale | I dettagli

Superlega, si espongono Gravina e Ceferin
Gravina © Getty Images

Inevitabilmente si è esposto sull’argomento anche Gabriele Gravina: “Il calcio è dei tifosi. L’unica riforma percorribile è quella nata dalla proposta UEFA sulla Champions. Per questo motivo, ogni tentativo di fuga in avanti è irricevibile e dannoso per tutto il calcio europeo. L’adesione a questo progetto pone gli stessi club fuori dal contesto riconosciuto dalla FIFA”.