Calciomercato Inter, addio sulla fascia | Futuro in MLS

Il futuro di uno dei calciatori dell’Inter sarà quasi sicuramente lontano da Milano: arriva la chiamata dalla MLS

La stagione dell’Inter è ormai arrivata al termine, con le partite da qui alla fine che serviranno a mettere punti in classifica e alzare il morale, senza però rischiare nulla vista la vittoria dello scudetto con quattro giornate d’anticipo. Ma se la squadra ora gioca con più leggerezza e con la possibilità di mettersi in mostra per chi ha giocato meno, la società invece è concentrata sulla prossima sessione di calciomercato.

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato, Mourinho disegna lo scambio | Rinforzo dall’Inter!

Infatti sarà fondamentale effettuare un’ottima finestra per i trasferimenti sia in entrata che in uscita per formare una rosa competitiva su tutti i fronti. A salutare i nerazzurri a fine stagione sarà Ashley Young, che a giugno vedrà scadere il proprio contratto con l’Inter. per lui potrebbe arrivare la chiamata della MLS.

Calciomercato Inter, futuro Ashley Young: Beckham lo aspetta all’Inter Miami

Calciomercato Inter, Conte e l'addio di Young: occhio al Milan
Young © Getty Images

Dopo una stagione e mezza con la maglia dell’Inter, Ashley Young è pronto a dire addio al club nerazzurro a fine stagione. Infatti l’inglese a fine giugno vedrà scadere il proprio contratto con la squadra di Antonio Conte e al momento sembrerebbe molto difficile pensare ad un rinnovo.

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato Inter, l’erede è Lukaku | Soldi e l’ex Juventus

Così a fine stagione l’esterno potrebbe non solo lasciare l’Italia, ma addirittura l’Europa. Infatti, secondo quanto riportato dal sito spagnolo ‘Todofichajes.com’, a mettere nel mirino Ashley Young sembrerebbe essere l’Inter Miami, squadra che come presidente ha David Beckham. L’ex calciatore inglese sembrerebbe aver contattato il connazionale per un futuro i MLS, dove il calcio è in ascesa. Ora bisognerà vedere a fine stagione cosa deciderà di fare l’Inter con l’esterno, anche se sembrerebbe molto difficile una sua permanenza in nerazzurro. Naturalmente ad essere fondamentale poi sarà anche la volontà del calciatore, che dovrà decidere se dire addio al calcio europeo o meno.