Calciomercato, colpo Milinkovic-Savic | Perché è il profilo ideale per Juventus e Inter

Il nome di Sergej Milinkovic-Savic potrebbe far scatenare attorno a sé un acceso duello sul calciomercato tra Inter e Juventus. I motivi per cui sarebbe perfetto nel centrocampo di entrambe

Calciomercato Inter e Juventus, Milinkovic-Savic colpo perfetto | I motivi
Milinkovic-Savic © Getty images

Inter e Juventus hanno vissuto due stagioni molto diverse in Serie A. A un passo dal termine, la Beneamata pianifica già il futuro dopo aver conquistato lo scudetto tanto sognato. I bianconeri, invece, contro ogni aspettativa, devono giocarsi ancora la qualificazione alla prossima Champions League. Entrambi i club potrebbero essere molto attivi sul calciomercato in estate, nonostante le ristrettezze economiche che affliggono inevitabilmente tutte le big. I due club, in ogni caso, restano focalizzate sul nome di Sergej Milinkovic-Savic ormai da diverse stagioni.

Il centrocampista serbo, come ha detto chiaramente anche l’agente Fifa Vincenzo Morabito alla CMIT TV, potrebbe essere un nome molto ambito sul calciomercato e proprio Inter e Juventus potrebbero andare all’attacco. Il calciatore attualmente alla Lazio rappresenterebbe un plus importante nel centrocampo di entrambe. Le motivazioni sono prima di tutto tecnico-tattiche: analizziamo le sue caratteristiche e la composizione delle rose delle due big.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, apre al trasferimento | “Parlo spesso con Lautaro Martinez”

Calciomercato Juventus e Inter, suggestione Milinkovic-Savic: colpo perfetto a centrocampo

Calciomercato Inter e Juventus, Milinkovic-Savic colpo perfetto | I motivi
Milinkovic-Savic © Getty images

La prima caratteristica che viene in mente guardando Milinkovic in campo è sicuramente la fisicità. Inter e Juventus hanno cercato di ottenerla in modo differente in questa stagione. La Beneamata ha puntato soprattutto su Romelu Lukaku, saltando il centrocampo, e sulla corsa di calciatori come Brozovic e Barella. La Juventus, invece, si è affidata talvolta a Rabiot e McKennie, ma entrambi sono andati a corrente alternata. Milinkovic garantirebbe, quindi, recuperi palla e inserimenti continui in area, scardinando le difese avversarie con caratteristiche aeree devastanti.

La peculiarità del serbo è quella di abbinare questa sua abilità a grande qualità nel controllo e nella gestione della sfera. Nell’Inter di Conte, rappresenterebbe un’arma in più nelle uscite basse, quelle che fanno aprire il campo e liberano lo spazio per gli esterni e le punte in profondità. Nella Juventus sarebbe quel profilo che inizierebbe l’azione e poi ritroveremmo improvvisamente in area di rigore, soprattutto in caso di avversari molto chiusi. Insomma, in entrambi i casi, e con Conte, Pirlo o chi per loro, un elemento tatticamente e tecnicamente che sarebbe preziosissimo sia per l’Inter che per la Juventus.