Calciomercato Napoli, De Laurentiis allo scoperto | Dal futuro di Insigne alle cessioni

Dopo un lungo silenzio il numero uno del Napoli, Aurelio De Laurentiis torna a parlare in una conferenza stampa a Roma: le parole del patron partenopeo tra cessioni e Insigne

Calciomercato Napoli De Laurentiis
Aurelio De Laurentiis ©Getty Images

Si chiude a Roma il lungo silenzio stampa di Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli che da diverso tempo non parlava in pubblico. Oggi in un hotel della capitale è tornato a parlare in conferenza stampa, soffermandosi anche sul futuro di Lorenzo Insigne e su quello che sarà il calciomercato del club partenopeo. Il contratto del numero 10 azzurro scadrà il prossimo anno e per ora ancora non è arrivato il rinnovo. Sulla questione il presidente del Napoli ha affermato: “Con Insigne non ci siamo proprio visti. Tra il termine della stagione e l’inizio degli Europei abbiamo deciso di rimandare il discorso a fine Europei. Sarà quel che sarà”.

Leggi anche >>> Calciomercato Inter, Inzaghi pesca in casa Napoli | La risposta di Spalletti

Parole di stima anche per il neo allenatore Luciano Spalletti sul quale dichiara: “Ho sempre stimato Spalletti, fin dai tempi dello Zenit. Lui è l’allenatore giusto per il Napoli. Da avversari non è stato semplice affrontarlo. Sa come gestire situazioni difficili e gli è già capitato con Roma e Inter, se l’è cavata bene anche senza un grande appoggio della società”.

Calciomercato Napoli, De Laurentiis spaventa: “Nessuno è incedibile”

Il calciomercato sta per entrare nel vivo e il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, inizia sin da subito a mettere le cose in chiaro davanti a tutti. Infatti nella conferenza stampa odierna il patron azzurro ha parlato sia della situazione contrattuale di Lorenzo Insigne che di quelle che potrebbero essere le cessioni.

Leggi anche >>> Calciomercato Napoli, obiettivo nel Real Madrid | Milan beffato

Calciomercato Napoli, De Laurentiis furioso | Le dichiarazioni su Giuntoli
De Laurentiis © Getty Images

Proprio sugli eventuali addii ha dichiarato: “Non ho ancora visto Spalletti, ci incontreremo venerdì. Ma nessuno è incedibile di fronte a proposte appropriate. Forse cedere un solo giocatore non sarà sufficiente. Poi se ci sarà la possibilità effettueremo degli acquisti, proprio come ho fatto l’anno scorso rilanciando in un momento di difficoltà”.