Mourinho sfida il passato: colpo in casa Inter e duello con un altro top manager!

Luciano Spalletti, allenatore del Napoli, e Josè Mourinho, tecnico della Roma, potrebbero contendersi il cartellino di Ivan Perisic, in scadenza nel 2022 con l’Inter

Roma, Mourinho bussa in casa Inter
Josè Mourinho © Getty Images

L’attesa è finita! Oggi ricomincia il campionato italiano di Serie A dopo una lunghissima pausa che ha visto l’Italia campione d’Europa in carica di Roberto Mancini pareggiare prima con Bulgaria e Svizzera per poi chiudere in bellezza con una vittoria rotonda e senza discussioni contro la Lituania. Adesso però spazio al nostro calcio con subito grandi sfide in programma per inaugurare la ripartenza del massimo campionato italiano. Oggi toccherà subito al big match del Maradona fra il Napoli di Luciano Spalletti e la Juventus di Massimiliano Allegri.

Proprio l’ex allenatore dell’Inter, in sede di calciomercato in vista della prossima stagione, potrebbe mettere i bastoni fra le ruote ad un altro ex grande tecnico della Beneamata, parliamo di Josè Mourinho, attualmente alla Roma. Spalletti infatti potrebbe mettere gli occhi, per il suo Napoli, sul profilo di Ivan Perisic, giocatore da tempo seguito anche dallo Special One che voleva addirittura portarlo in Inghilterra ai tempi del Manchester United.

LEGGI ANCHE>>>Emergenza Juventus, a Napoli senza nove calciatori: scoppia la polemica

LEGGI ANCHE>>>Calciomercato Inter, cambia tutto | Permanenza e addio a sorpresa

Calciomercato Inter, Perisic in scadenza | Napoli e Roma ci pensano

Ivan Perisic, esterno jolly dell’Inter di Simone Inzaghi, è in scadenza di contratto con la Beneamata e vista la sua età, è un classe 1989, ed il suo ingaggio pesante, difficilmente verrà rinnovato dalla società nerazzurra. Un’occasione quindi a zero per il Napoli di Luciano Spalletti e la Roma di Josè Mourinho che vedono nel croato un giocatore di grandissima affidabilità ed esperienza internazionale.

Inter, Perisic in scadenza
Ivan Perisic © Getty Images

Anche nella scorsa stagione, sotto la guida di Antonio Conte, Perisic si è guadagnato a suon di grandi prestazioni e reti, la qualifica di titolare fisso all’interno della rosa dell’Inter ed anche nell’attuale annata, nonostante il rientro dal prestito di Federico Dimarco, il giocatore croato continua a far valere la sua legge.