Momento decisivo per Dybala, la Juve raddoppia: mirino verso il Milan

Dybala è al punto di svolta per il rinnovo di contratto con la sua Juventus. I bianconeri, però, non si fermano e puntano il mirino in casa Milan, alla ricerca del grande colpo

Momento decisivo per Dybala, la Juve raddoppia: mirino verso il Milan
Dybala © Getty Images

La Juventus è pronta a definire il futuro di Paulo Dybala. Settimane di stasi, pause interminabili, freddezza hanno portato poi a una svolta lieta e inaspettata. La Joya, per scelta di Massimiliano Allegri e della dirigenza, è al centro della Juventus. Decisione chiara, in campo e fuori, che sta portando alla naturale evoluzione anche della situazione contrattuale dell’argentino. Secondo quanto riporta ‘TuttoSport’, infatti, ogni giorno ormai sembra essere quello buono per definire il rinnovo. Siamo alle battute finale prima dell’accordo totale. Accordo che era nell’aria, ma venerdì si è verificata un’altra accelerazione importantissima per il prolungamento. C’è stato un altro contatto molto fitto tra le parti, necessario per preparare le basi per l’intesa, le quali diverranno una vera e propria bozza di contratto. Entriamo, dunque, nella settimana decisiva per Dybala e non è l’unico tassello a muoversi in attacco.

LEGGI ANCHE >>> Juventus, un difensore italiano per sostituire De Ligt | Ipotesi scambio

La Juventus blinda Dybala e punta l’attaccante del Milan

La Juventus blinda Dybala e punta l'attaccante del Milan Rafael Leao
Rafael Leao © Getty Images

Non solo Dybala, perché la Juventus sembra intenzionata a muoversi ancora in attacco, in modo da completare il reparto offensivo, dopo l’addio di Cristiano Ronaldo. Un nome che resta in evidenza sui taccuini della dirigenza torinese è quello di Rafael Leao. L’ex Lille piace per duttilità e caratteristiche, dato che può fare bene sia come esterno d’attacco che come punta. Si tratta di un profilo che si integrerebbe al meglio sia con Morata che con Dybala, ma non sarà facile strapparlo al Milan. Soprattutto se Leao dovesse finalmente trovare quella continuità sconosciuta nel recente passato e superare, quindi, i 30-35 milioni di valutazione. La Juventus è avvisata, ma il suo resta un nome che piace.