Che attacco per la Juventus: “Ronaldo nascondeva i problemi!”

Frecciata verso la Juventus e la cessione di Cristiano Ronaldo con l’arrivo di Moise Kean: il portoghese ‘nascondeva’ i problemi

Cristiano Ronaldo Manchester United
Cristiano Ronaldo © Getty images

I due punti in classifica della Juventus dopo quattro giornate stanno facendo molto rumore. Sconfitta e pareggio in due scontri diretti contro Napoli e Milan e solo un punto contro due squadre sulla carta inferiori contro Empoli e Udinese. Troppo poco per una squadra costruita per lottare per la vittoria dello scudetto, che durante il calciomercato estivo ha richiamato Massimiliano Allegri. E negli ultimi giorni di agosto è andato via anche Cristiano Ronaldo, sostituito da Moise Kean. Chiaramente tra i due c’è un abisso e proprio di questo ha parlato Marco Tardelli, ex Juventus.

LEGGI ANCHE >>> L’Inter prepara la proposta di rinnovo: contratto fino al 2026

LEGGI ANCHE >>> Milan, vendetta sull’Inter. Come Calhanoglu: affare a zero

Juventus, l’attacco di Tardelli

Le parole di Marco Tardelli su Cristiano Ronaldo e Moise Kean: “Avere un fuoriclasse che ti nasconde i problemi quando le cose non vanno è un’abitudine alla quale è complicato rinunciare. I problemi c’erano anche con CR7, ma da solo risolveva certe gare. Kean non è un fuoriclasse. Forse lo diventerà in futuro. Non penso che la Juventus pensasse di poter sostituire Ronaldo con lui“. Parole lecite considerando la caratura dei due giocatori e la qualità della Juve pre e post CR7. Gli oltre 100 gol in tre anni ora vanno sostituiti.