Si prendono il big dell’Inter: cash più il sostituto, affare da 80 milioni

Situazione complicata per l’Inter che vive un momento di difficoltà, intanto sul mercato arriva una nuova possibile proposta per un big

L’Inter vive il momento più difficile da un anno a questa parte, almeno dal punto di vista dei risultati. Il 2022 per la squadra di Simone Inzaghi è stato finora deludente con la crisi di gol che ha consentito a Milan e Napoli di effettuare il sorpasso (ma con una gara in più).

Inzaghi
Inzaghi © LaPresse

Una tendenza che la squadra nerazzurra vuole invertire, partendo già dal derby di coppa Italia in programma martedì sera. In attesa di capire ciò che accadrà nel finale di stagione dell’Inter, la società si prepara agli assalti per i suoi big in estate. Il club sa che ha la necessità di fare cassa per poter rinforzare la squadra ed allora al termine del campionato qualche addio eccellente potrebbe arrivare.

Uno dei nomi con più mercato è Milan Skriniar, con il contratto in scadenza nel 2023, e con l’interesse di squadre della Premier League. Proprio dall’Inghilterra potrebbe arrivare la proposta che consentirebbe all’Inter di fare cassa e allo stesso tempo di trovare anche il sostituto.

Calciomercato Inter, United su Skriniar: proposta importante

Skriniar
Skriniar © LaPresse

Il Manchester United è pronto a far partire l’assalto per Skriniar. I Red Devils pensano di convincere il centrale slovacco con un quinquennale da 7 milioni di euro a stagione e presenterebbero all’Inter un pacchetto con contropartita più cash.

La proposta che potrebbe arrivare dall’Inghilterra prevedrebbe 35 milioni di euro cash più il cartellino di Bailly, difensore ivoriano legato al club inglese fino al 2024. La valutazione del centrale, già valutato dal Milan nello scorso inverno, si attesta intorno ai 20-25 milioni, così per Skriniar l’affare sarebbe da circa 60 milioni di euro.

Resta da vedere la risposta dell’Inter ad una proposta che potrebbe allettare i nerazzurri, consapevoli che in estate un sacrificio potrebbe essere necessario. Prima però c’è la fase clou della stagione che Inzaghi vuole affrontare mettendosi alle spalle la crisi di risultati delle ultime settimane.