Addio Conte, Paratici ha pronto il piano B: il Tottenham sceglie il sostituto

Antonio Conte viene da 3 sconfitte nelle ultime 5 gare in Premier League. Non è escluso un suo addio a fine stagione. Pronto il sostituto

Continuano gli alti e bassi dell’avventura di Antonio Conte sulla panchina del Tottenham. L’ex tecnico di Inter e Juventus, ha raccolto 3 sconfitte nelle ultime 5 gare in Premier League, compromettendo la corsa alla qualificazione alla Champions League degli Spurs. In questo momento di appannamento, diventa fondamentale il Monday Night con l’Everton, in programma il 7 marzo.

Conte Tottenham Pochettino
Antonio Conte ©LaPresse

Antonio Conte, alla sua prima esperienza da subentrato, sta raccogliendo risultati altalenanti alla guida del Tottenham. Da quando ha sostituito Nuno Espirito Santo – novembre 2021 – ha raccolto 8 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte in Premier League. Un ritmo certamente non negativo, ma che impedisce agli Spurs di stazionare nei pressi del quarto posto, attualmente distante sei lunghezze. Finita invece l’avventura nelle coppe: il Tottenham è stato eliminato sia dalla Conference League (causa Covid), sia in Fa Cup.

Stando alle indiscrezioni di ‘Todofichajes.com’, il tecnico leccese avrebbe espresso dei malumori in merito alla sua esperienza, alimentando un clamoroso scenario per la prossima stagione: il ritorno di Pochettino al Tottenham.

Tottenham, pronto il piano B per il dopo Conte: torna Pochettino

Tottenham Pochettino Psg Conte
Pochettino ©LaPresse

Antonio Conte è chiamato a vincere lo scontro con l’Everton di Lampard per rimanere in corsa per la qualificazione alla prossima Champions League. L’allenatore italiano – sotto contratto con gli Spurs fino a giugno 2023 – non ha ancora discusso il suo rinnovo con la società, tanto da alimentare qualche dubbio sulla sua permanenza. Così, i malumori dell’ex Inter e Juventus, uniti alla mancata acquisizione del pass per la prossima Champions, potrebbero indurre le parti a separarsi. Il dopo Conte potrebbe essere Mauricio Pochettino. Attualmente al Psg, l’argentino probabilmente lascerà Parigi a giugno, aumentando le probabilità di un suo ritorno sulla panchina del Tottenham.