“Preso a male parole”: la ‘vendetta’ dopo la papera di Donnarumma

La clamorosa indecisione di Gianluigi Donnarumma ha aperto la strada all’eliminazione del PSG: piovono critiche feroci

Solo pochi minuti dopo aver compiuto forse la più bella parata della sua stagione – il portiere azzurro è volato all’incrocio per deviare in angolo un tiro di BenzemaGianluigi Donnarumma ha dovuto fare i conti col destino. Le critiche, piovute anche da autorevoli ex giocatori rossoneri, per il suo milionario passaggio al PSG, hanno preso forza e vigore dopo l’incredibile errore compiuto al 61′.

Gianluigi Donnarumma in azione
Gianluigi Donnarumma © LaPresse

Nel corso di un match che l’undici di Pochettino stava controllando con sicurezza, la clamorosa leggerezza del portiere di Castellammare di Stabia ha rimesso in partita il Real Madrid. Ci ha pensato poi l’effetto Bernabeu a fare il resto, coi transaplini totalmente imbabolati di fornte alla ‘remuntada’ blanca. Sui social, nemmeno a dirlo, è esplosa l’ironia dei tifosi del Milan, in alcuni casi anche decisamente sopra le righe. Ci sono stati però altri interventi, decisamente più pacati perchè provenienti da giornalisti, che hanno in qualche modo affossato il portiere campano.

Donnarumma flop, le parole di Ravezzani

Gigio Donnarumma parata
Gigio Donnarumma © LaPresse

Donnarumma affossa il Psg. Il suo errore clamoroso ribalta il corso della partita e porta a una clamorosa eliminazione. Per anni sono stato preso a male parole perché sostenevo non fosse ancora un grandissimo portiere per i troppi errori alternati a paratissime. L’ha confermato“. Parole e musica di Fabio Ravezzani, direttore di Telelombardia.

Senza dubbio questo può essere definito il momento più difficile nell’ancor giovanissima carriera di Gigio Donnarumma. La rivalità con Keylor Navas non ha evidentemente fatto bene al  portierone azzurro, comunque non nuovo a difficoltà nel giocare coi piedi. La stagione del PSG, costruito per vincere la Champions, si trascinerà ora fino a maggio con una Ligue 1 già stravinta. Ma, presumibilmente, con dei tifosi inferociti per una prematura e clamorosa eliminazione.

Anche Fabio Capello, dallo studio Champions di Sky, non usa mezzi termini per commentare la ‘papera’ di Gigio: “Paolo – si riferisce a Di Canio, presente in studio -era fallo in Italia. In Europa no. È il calcio internazionale. Dobbiamo abituarci a questo se vogliamo migliorarci. Donnarumma non so come se la passerà ora a Parigi. Il Real Madrid non esisteva prima di quella papera. Questa eliminazione è sua”, il caustico commento dell’ex tecnico di Milan e Roma.