Priorità Berardi, il Milan sa come convincere il Sassuolo

Il Milan punta tutto su Domenico Berardi, i rossoneri hanno la carta per convincere il Sassuolo a dire sì al trasferimento: i dettagli

Priorità a Berardi. Il Milan vuole rinforzare il suo attacco e, in attesa di capire quel che farà Ibrahimovic, ha individuato il ruolo in cui inserire un elemento di qualità: la fascia destra.

Berardi
Berardi © LaPresse

Il profilo scelto da Maldini è chiaro: Domenico Berardi. A 28 anni, l’attaccante calabrese vive forse la sua miglior stagione ed è pronto al salto di qualità. Già la scorsa estate aveva chiesto la cessione, trasferimento poi saltato nonostante l’interesse della Fiorentina. L’idea di un addio potrebbe tornare a galla in estate, quando il Milan potrebbe bussare alla porta del Sassuolo. Certo la società emiliana non potrà cedere tutti i suoi big: da Scamacca a Raspadori, passando per Frattesi e appunto Berardi, l’elenco dei calciatori che ha attratto l’interesse delle grandi è abbastanza folto.

Per l’attaccante calabrese però questa potrebbe essere l’ultima chiamata per il salto ed allora resistere alle sirene delle big potrebbe essere complicato. Il Milan, ad esempio, sembra fare sul serio e potrebbe mettere sul piatto la carta giusta per convincere il Sassuolo.

Calciomercato Milan, Saelemaekers per Berardi

Saelemaekers
Saelemaekers © LaPresse

Domenico Berardi sarebbe l’uomo perfetto per sistemarsi sulla destra nel 4-2-3-1 di Stefano Pioli. Un ruolo dove in questa stagione si sono alternati Saelemaekers e Messias, entrambi senza convincere pienamente. Ecco perché proprio in quel ruolo i rossoneri potrebbero pensare ad un investimento importante.

Il Sassuolo però non è società che si accontenta di poco per i suoi gioielli, così il Milan dovrà pensare ad un’offerta importante. Quella che potrebbe prevedere anche l’inserimento di una contropartita tecnica. Il nome giusto potrebbe essere proprio quello di Saelemaekers che per ruolo andrebbe a coprire proprio la casella lasciata libera da Berardi.

Inoltre per età il suo nome ben si inserisce nella strategia societaria del Sassuolo e anche sotto l’aspetto economico, il suo ingaggio non sarebbe un problema. Il Milan lo valuta circa 15 milioni di euro, quindi servirebbe un conguaglio di 15-20 milioni di euro per raggiungere la cifra chiesta dal Sassuolo.