Juventus, Allegri non è convinto: il centrocampista può partire a giugno

La rivoluzione iniziata in casa Juventus non fa sconti: dopo Rasmey può partire un altro centrocampista nel calciomercato estivo

Con un incredibile filotto di risultati utili la Juventus si è sensibilmente riavvicinata alle posizioni di testa in Serie A. Il rinnovamento post Cristiano Ronaldo, sebbene iniziato con qualche difficoltà, sta prendendo forma e i numeri sono sotto gli occhi di tutti.

Rabiot, Allegri valuta la sua cessione
Massimiliano Allegri © LaPresse

La dirigenza, insieme ad Allegri, sta monitorando costantemente l’andamento sia della squadra che dei singoli in ottica calciomercato. Tra le varie prestazioni individuali, non sta passando inosservato il periodo negativo che sta vivendo Adrien Rabiot. Il centrocampista francese è stato il protagonista dello sfortunato episodio che ha portato al rigore contro la Sampdoria, oltre a condividere le colpe insieme a de Ligt nel gol subito contro il Villarreal.

Allegri sta continuando a dargli fiducia schierandolo con costanza nell’undici titolare, ma Rabiot continua a non trovare la sua dimensione ideale. Per questo motivo l’ex PSG potrebbe finire nella lista dei cedibili a giugno, visto anche l’oneroso ingaggio che grava sulle casse bianconere.

Rabiot, futuro lontano dalla Juventus? Le ultime

Calciomercato, Rabiot può partire a giugno
Adrien Rabiot © LaPresse

Al momento sono solo ipotesi e valutazioni di metà stagione, ma è noto come Rabiot non fosse incedibile nemmeno a gennaio. Molte voci si erano susseguite sul suo possibile addio, con parecchi club inglesi interessati; alla fine, però, il francese è rimasto a Torino. Dopo queste uscite non positive, la Juventus sta valutando cosa farne in vista di giugno, avendo la possibilità di abbassare il monte ingaggi e di generare anche una plusvalenza.

Il valore del suo cartellino non è elevatissimo, ma lo scoglio dello stipendio è molto limitante per diversi club. La sua partenza libererebbe anche uno slot a centrocampo che potrebbe essere occupato dall’eterno sogno dei tifosi juventini, ossia il ritorno di Paul Pogba. Ciò che farà la differenza sarà il campo: le prestazioni di Rabiot avranno l’effettivo potere decisionale sul suo futuro.