Futuro incerto, il tecnico trema: il successore viene dall’Est

In Serie A potrebbe clamorosamente saltare una delle panchine più importanti: il successore ha già la valigia pronta per tornare

La terribile escalation della tensione tra Russia ed Ucraina ha portato, come tristemente di dominio pubblico, allo scoppio di un conflitto bellico. Il Paese governato da Vladimir Putin ha dato il via ad un’aggressione nei confronti del ‘granaio d’Europa’, seminando morte e terrore. Tra i racconti di guerra testimoniati fin dai primi giorni è emersa anche la voce di Roberto de Zerbi, tecnico della squadra ucraina dello Shakhtar Dontesk, protagonista di una difficile fuga dal paese, fortunatamente conclusa senza danni prima che fosse troppo tardi.

Roberto De Zerbi sorridente
Roberto De Zerbi © LaPresse

Rientrato in Italia, l’ex allenatore del Sassuolo si starà probabilmente chiedendo, tra le altre cose, che ne sarà del suo futuro nel club nero-arancio. La pace è ancora un miraggio troppo lontano per poter credere di tornare in Ucraina e proseguire il progetto tecnico che si stava portando avanti con buoni risultati. Secondo la testata ucraina Gazeta.ua, De Zerbi avrebbe già accettato la risoluzione e raggiunto l’accordo che comprenderebbe anche tutto il suo staff tecnico, chiudendo così in anticipo l’avventura ucraina rispetto alla scadenza del 2023. Troppe incertezze sul futuro sarebbero alla base della decisione del tecnico. Questo per lo meno sostiene un tweet del giornalista Mykhailo Spivakovsky, riportato dalla testata.

Giova sottolineare come al momento questa indiscrezione non abbia trovato conferme presso altri organi di informazione, anzi. Calciomercato.it ad esempio sostiene come De Zerbi sia ancora regolarmente sotto contratto. La possibilità di una rescissione esiste effettivamente. Però potrebbe diventare concreta solo se il campionato non dovesse ripartire in tempi ragionevoli.

De Zerbi torna in Italia: ecco il successore di Simone Inzaghi

Simone Inzaghi perplesso
Simone Inzaghi © LaPresse

Sempre secondo il portale ucraino, l’allenatore originario di Brescia – il cui ottimo lavoro a Sassuolo ha lasciato frutti duraturi – sarebbe il candidato numero uno alla successione di Simone Inzaghi all’Inter. La brutta piega che sta prendendo la stagione nerazzurra – assolutamente trionfale fino a gennaio, disastrosa nei mesi successivi – potrebbe portare a delle decisioni clamorose negli uffici di Viale della Liberazione.

Anche in questo caso l’idea De ZerbiInter già dalla prossima stagione non trova molti riscontri negli operatori di mercato. Ma forse a pensarci bene potrebbe non essere del tutto peregrina. La dirigenza meneghina vuole capire, al di là dell’ipotetica conquista o meno di uno Scudetto che pareva certo fino a due mesi fa, se poter ancora impostare il futuro sul tecnico piacentino. In caso di risposta negativa, il profilo di De Zerbi potrebbe stuzzicare la fantasia di Marotta.