Luis Alberto lascia la Lazio ma resta in Serie A: ci sono le cifre

Luis Alberto e la Lazio possono dirsi addio nella prossima sessione di calciomercato: spunta la cifra per il colpo estivo

Sarà un weekend infuocato quello che attende la Serie A, che registrerà il big match dell’Allianz Stadium domenica sera tra Juventus ed Inter come evento principale della 31esima giornata di campionato. Oltre al Derby d’Italia, attenzione al vertice anche ad Atalanta-Napoli e Milan-Bologna: ore calde, dunque, per la corsa scudetto. Dal calcio giocato al calciomercato, però, arrivano importanti novità per una delle stelle della Serie A ormai da tempo nel mirino delle big del nostro calcio. Si tratta di Luis Alberto, pronto a lasciare la Lazio al termine dell’attuale stagione.

Luis Alberto
Luis Alberto © LaPresse

Secondo quanto riferito da ‘Elgoldigital.com‘, la Lazio avrebbe ormai fissato il prezzo per la cessione a giugno dello spagnolo Luis Alberto. Dalla Spagna sono certi che in prima fila vi sia il Siviglia di Monchi, con Lopetegui che ha già dato il suo benestare per la firma estiva di Luis Alberto.

Assalto a Luis Alberto: c’è il prezzo

Luis Alberto
Marotta e Nedved © LaPresse

Si tratterebbe di una cifra di 32 milioni, di fronte alla quale il club di Claudio Lotito non si opporrà all’addio del talento ex Liverpool.  Attenzione però anche e soprattutto alle big di Serie A che, ormai da mesi, seguono con attenzione gli sviluppi riguardanti il fantasista di Maurizio Sarri. L’ex allenatore del Napoli ha acconsentito alla cessione del campione vista la difficile situazione economica vissuta dalla società capitolina, costretta a vendere alcuni dei sui big.

In primo piano proprio Luis Alberto a cui sta pensando il Milan, per la trequarti, nel 2022/23. Anche Juventus ed Inter possono valutare l’assalto al 29enne iberico, in scadenza il 30 giugno 2025 con la società romana.

Luis Alberto
Luis Alberto © LaPresse

Luis Alberto, in questa stagione, ha collezionato 37 presenze tra campionato e coppe, con 4 reti e 8 assist vincenti agli ordini di Maurizio Sarri.