Doppia proposta da sogno: il nuovo Milan riparte dalle stelle

Il sempre più probabile cambio di proprietà fa salire l’asticella del prossimo calciomercato rossonero: due nomi da sogno per il Milan

Il passo falso del Napoli contro la Roma ha trasformato, con ogni probabilità, la corsa scudetto ad un discorso tutto milanese. Inter e Milan, infatti, se la vedranno fino alla fine per festeggiare un tricolore ricorso durante tutto l’arco della stagione. In casa rossonera, negli ultimi giorni, a tenere banco è la possibile cessione da parte di Elliott. ‘Investcorp’ sembrerebbe pronta a sborsare oltre il miliardo di euro per acquistare la società di via Aldo Rossi che, in tal senso, potrebbe vedere mutare anche le ambizioni in sede di calciomercato tra alcune settimane.

Isco Sterling Milan
Pioli e Maldini © LaPresse

A parlarne è ‘La Gazzetta dello Sport’, oggi in edicola, che sottolinea come i piani della società per la prossima estate potrebbero cambiare con l’asticella dei possibili obiettivi di Maldini e Massara che verrebbe alzata e non di poco. La rosea sottolinea due nomi in particolare che andrebbero a rinforzare pesantemente centrocampo e attacco a disposizione di Stefano Pioli per la stagione 2022/23. Rinforzi di qualità ma senza ‘colpi di testa’: questa la filosofia che il fondo del Bahrain, in linea con quanto tracciato dal Milan negli ultimi mesi, intende perseguire.

Milan, non solo Isco: doppia offerta

Isco Sterling Milan
Isco © LaPresse

Due i nomi di spicco che potrebbero, da qui a giugno, essere proposti alla nuova proprietà rossonera da agenti e intermediari. Il primo è quello di Raheem Sterling, esterno in forza al Manchester City con il quale è sotto contratto fino al 30 giugno 2o23. L’inglese è da tempo in rotta di collisione con Guardiola e potrebbe quindi essere offerto, dopo l’accostamento dell’anno scorso alla Juve, al Milan durante l’estate. Attenzione anche dalla Spagna, in particolar modo da Madrid, dove un profilo già sondato in passato dai rossoneri potrebbe essere riproposto.

Si tratta dello spagnolo Isco che non rientra nei piani di Ancelotti ed è in scadenza a fine giugno. Il trequartista piace ormai da mesi al ‘Diavolo’. L’ex Malaga ha collezionato sì 14 presenze con il Real Madrid condite da 2 assist e soli 342′ sul rettangolo verde. Due nomi di assoluto livello, dunque, che nelle prossime settimane potrebbero essere accompagnati da altri profili di spessore. Il nuovo Milan, in mano a ‘Investcorp’, è destinato a far avvicinare grandi nomi per il prossimo anno.

Isco Sterling Milan
Raheem Sterling © LaPresse

A Maldini, Massara e Pioli la decisione su chi effettivamente varrà la pena investire e puntare per l’annata 2022/23: sperano, da Milanello, con il 19esimo scudetto in tasca.