Maldini scatenato, altro bomber gratis: va al Milan

Il Milan ha in mente un nuovo colpaccio in attacco, a zero, dopo Origi: Maldini si scatena e lo regala a Pioli

Mancano solo quattro giornate al termine della Serie A ed il Milan spera ancora nella possibilità di regalarsi il 19esimo scudetto della storia rossonera. Il prossimo match contro la Fiorentina sarà uno spartiacque fondamentale per il cammino in campionato della squadra di Stefano Pioli. In tal senso, però, la società di via Aldo Rossi ha già in mente le prossime operazioni di calciomercato che, in estate, rivoluzioneranno la rosa a disposizione del tecnico emiliano.

Milan Belotti
Paolo Maldini ©LaPresse

Difesa e centrocampo perderanno a zero Romagnoli e Kessie: l’attacco, invece, registrerà molti cambiamenti prima dell’inizio della prossima stagione. E dopo aver praticamente chiuso l’arrivo di Divock Origi gratis, vista la scadenza con il Liverpool, Maldini non intende fermarsi. La dirigenza rossonera pone nel mirino uno dei nomi che a più riprese è stato accostato alla società di Elliott e che potrebbe firmare a zero a fine campionato.

Milan, non solo Origi: “Proverà ad ingaggiare anche…”

Milan Belotti
Divock Origi ©LaPresse

Il giornalista turco Ekrem Konur, su Twitter, ha rivelato quello che potrebbe essere il prossimo colpo del Milan. Dopo aver bloccato Origi che approderà a zero in quel di Milanello una volta chiusa l’avventura agli ordini di Klopp. Un nuovo colpo per l’attacco di Stefano Pioli, con il nome di un profilo che ormai da anni è accostato ai colori rossoneri anche per il suo noto tifo milanista: “Dopo aver chiuso la cessione di Divock Origi, il Milan proverà ad ingaggiare anche Andrea Belotti.

Il bomber del Torino, libero dal prossimo 30 giugno vista la scadenza con il club di Urbano Cairo, in questa stagione ha collezionato 19 presenze complessive, con 5 reti, 1 assist in 1164′ sul rettangolo verde. Il club di via Aldo Rossi, dunque, proverà ad ingaggiare anche Andrea Belotti.

Milan Belotti
Andrea Belotti ©LaPresse

L’attacco del Milan cambia dunque pelle, visto che ancora non si sa se Ibrahimovic rinnoverà o meno l’accordo in scadenza con il ‘Diavolo’ tra poco più di due mesi.