Dice no al rinnovo, Juve alle strette: se ne va all’Arsenal

Uno dei grandi obiettivi di mercato della Juve non intende rinnovare col suo club: il giocatore è nel mirino dell’Arsenal di Mikel Arteta

Poste le basi per un ritorno in Champions League che all’inizio di questa stagione pareva un miraggio – la partenza in campionato dei Gunners era stata letteralmente da incubo – l’Arsenal inizia a ragionare in ottica europea. Con sole tre partite da disputare i punti di vantaggio sul Tottenham di Antonio Conte sono diventati quattro: si può iniziare, con tutte le scaramanzie del caso, a pianificare qualche grande colpo necessario per essere credibili nella massima competizione europea per club.

Mikel Arteta esultanza
Mikel Arteta © LaPresse

Secondi quanto riportato dal giornalista turco Ekrem Konur, tra i desideri del club londinese c’è un big del Bayern Monaco che – come tanti altri in questo momento storico del mercato – ha il contratto in scadenza nel 2023. Le trattative per il rinnovo proseguono a rilento, come confermato qualche giorno fa dal ds del club detentore del cartellino, Hasan Salihamidzic: “Cerchiamo di offrire la migliore soluzione per ogni giocatore. Quindi spetterà a lui decidere. Il ragazzo è fantastico e sarei molto contento di poterlo tenere qui. Non abbiamo una quantità infinita di soldi, abbiamo già allungato alcuni contatti per provare a mantenere il cuore della squadra. Vedremo cosa potremo fare in base alla situazione finanziaria del club“, ha detto l’ex Juve.

Gnabry verso l’Arsenal: Juve beffata

Serge Gnabry in azione
Serge Gnabry © LaPresse

L’oggetto del contendere è Serge Gnabry, il 26enne tedesco in forza al club bavarese già messo nel mirino anche dalla Juventus di Federico Cherubini. Detto della difficile permanenza in Germania per via dell’ingaggio offerto che non soddisferebbe il giocatore, i bianconeri erano sul punto di sferrare l’attacco decisivo. Un pezzo da novanta come l’ex Werder Brema avrebbe alzato non poco la qualità dell’attacco a disposizione di Max Allegri. Il quale, però, deve fare i conti con il pressing asfissiante dei Gunners.

Il club londinese non intende badare a spese pur di mettere a segno un colpo che darebbe una dimensione internazionale alla società. I contatti sono stati già avviati: sarà decisiva la volontà del giocatore. Le sirene della Premier – e la disponibilità ecomomica (quasi) illimitata – rischiano di beffare la Juve ancora una volta…