Doppio ritorno, la Juve esulta: Inter a mani vuote

Il calciomercato bianconero entra già nel vivo con un doppio colpo da sogno per la gioia di Massimiliano Allegri: l’Inter finisce ko

La sfida con la Fiorentina come ultimo ostacolo prima di chiudere la stagione. La Juventus di Massimiliano Allegri tornerà in campo per la gara contro gli uomini di Italiano anche se i pensieri del club piemontese sono già rivolti alla prossima sessione di calciomercato. La Juventus ha tutta l’intenzione di regalare ad Allegri diversi colpi di assoluto spessore per rinforzare la rosa bianconera e rilanciare un progetto che, in questa stagione, ha fallito praticamente su tutti i fronti.

Juventus Emerson Palmieri Udogie Jorginho
Massimiliano Allegri © LaPresse

E da questo punto di vista, secondo quanto riportato da ‘Il Corriere della Sera‘, tra le priorità vi sarà almeno un colpo sulla corsia mancina di difesa. Con Alex Sandro in scadenza tra un anno e che potrebbe dire addio, Emerson Palmieri torna di moda e potrebbe diventare il nuovo padrone della corsia mancina di Allegri.

Juve, non solo Emerson Palmieri: doppio colpo da Londra

Juventus Emerson Palmieri Udogie Jorginho
Emerson Palmieri © LaPresse

L’ex romanista che piace tantissimo all’Inter, però, non sarebbe il solo messo nel mirino dal ds Cherubini. Il quotidiano sottolinea come anche Destiny Udogie, 19enne protagonista con la maglia dell’Udinese (in prestito dall’Hellas Verona) sia tra i candidati a vestire la maglia della Juventus l’anno prossimo. Attenzione, però, perchè sempre in casa Chelsea la dirigenza juventina punterebbe ad un doppio colpo: oltre ad Emerson Palmieri, Allegri potrebbe abbraccia anche Jorginho.

L’italobrasiliano è destinato a cambiare aria dopo la rivoluzione che ha coinvolto l’ormai ex club di Roman Abramovich e la Juventus, ormai da mesi sulle sue tracce, potrebbe provare a stringere per la gioia di Allegri.

Juventus Emerson Palmieri Udogie Jorginho
Jorginho © LaPresse

Da Udogie passando per Emerson Palmieri e Jorginho: la Juventus pianifica una grande sessione di mercato, mandando ko l’Inter di Inzaghi.