Via libera di Ancelotti: affare ‘low cost’ per la Juve

Il giocatore non è più indispensabile nel progetto tecnico del Real Madrid: occasione low cost per la Juventus

Sfumato Kylian Mbappé – il grande colpo che il Real Madrid di Carlo Ancelotti aveva pianificato da tempo – il club merengue si è subit rifatto sul mercato tesserando due pezzi da novanta come Antonio Rudiger – arrivato a parametro zero – e Aurelien Tchouameni, il gioiello del Monaco. Su entrambi i profili c’era anche la Juve di Federico Cherubini, rimasta col cerino in mano in entrambe le trattative.

Carlo Ancelotti pensieroso
Carlo Ancelotti © LaPresse

Per uno strano scherzo del setino però, proprio dal blasonato club spagnolo potrebbe ora arrivare un rinforzo per la ‘Vecchia Signora’. Il giocatore infatti, per quanto affidabile, non rientrerebbe più nei piani tecnici delle Merengues. Il difensore sarebbe stato offerto ai bianconeri da intermediari di mercato che ben conoscono la necessità che ha la Juve di puntellare il reparto arretrato. Economicamente, l’affare sarebbe più che sostenibile per le casse juventine.

Colpo Nacho dal Real, ora la Juve ci crede

Nacho Fernandez applaude
Nacho Fernandez © LaPresse

Già seguito con insistenza dalla Roma di Paulo Fonseca all’alba della stagione 2020/21, Nacho Fernandez non si mosse da Madrid per esplicita volontà dell’allora tecnico degli spagnoli Zizou Zidane. Ora, stante l’acquisto di Rudiger e la presenza di difensori del calibro di Alaba e Eder Militao, non ci sarebbe più spazio per il giocatore nato nella capitale spagnola. La Juve avrebbe già fiutato il possibile colpo low cost.

Col contratto in scadenza nel 2023 – e non oggetto di rinnovo – il 32enne può davvero prendere in considerazione l’idea di un’avventura fuori dalla Spagna. Con un valore di mercato che si aggira intorno ai 7 milioni, la dirigenza bianconera attende il momento giusto per sferrare l’attacco decisivo. Non dovrebbero – almeno questa è la speranza di Cherubini e soci – sorgere particolari resistenze nell’ambiente dei ‘Blancos’.