Saldi in casa Barcellona: quante occasioni per la Serie A

Il club blaugrana, completato il mercato in entrata, deve ora pensare a vendere: fioccano le occasioni per le big di Serie A

Protagonista di un avvio di stagione molto buono – ‘macchiato’ solo dallo stop interno alla prima giornata contro il Rayo Vallecano, in match che è sembrato stregato – il Barcellona ha fatto parlare di sè durante tutta l’estate piazzando dei colpi top.

Barcellona esultanza
Barcellona © LaPresse

Oltre ai parametri zero Kessié e Christensen, sono infatti arrivati Raphinha, Koundé e soprattutto Robert Lewandowski. Particolare non trascurabile poi, somo rimasti tutti i giovani fenomeni della cantera, leggi Gavi a Pedri, nonchè il portiere Ter Stegen, tra i migliori nel suo ruolo. Archiviato dunque il mercato in entrata, il club blaugrana – fosse non altro per sistemare i conti di un bilancio disastroso – ora deve pensare a vendere. Tra giocatori che hanno già chiesto espressamente la cessione, e conclamati esuberi tecnici che Xavi non considera nel progetto, sono almeno 4 i profili che dovrebbero andar via entro il 1 settembre, giorno di chiusura delle contrattazioni in Europa.

La lista ‘nera’ del Barcellona: in quattro in uscita

Xavi Hernandez concentrato
Xavi Hernandez © LaPresse

C’è qualche uscita che deve necessariamente verificarsi e, a seconda di queste cessioni, se otteniamo risparmi, ci sarebbero possibilità di fare altri acquisti”, ha esordito Mateu Alemany, Ds del club blaugrana, intercettato a margine della vittoriosa gara del Barça al Camp Nou contro il Valladolid, domenica sera.
Stiamo guardando il mercato. Non mi concentrerei su nulla di specifico. Vedremo le opzioni che ci darà il mercato, ma in questo momento siamo concentrati sulle uscite“, ha ribadito.

I 4 nomi che il noto quotidiano ‘El Mundo Deportivo’ fa sono i soliti noti: Pierre-Emerick Aubameyang, Memphis Depay, Sergiño Dest e Martin Braithwaite. I primi due, già accostati a club italiani – Depay è stato vicinissmo alla Juve per settimane – potrebbero avere delle offerte dalla Premier ma potrebbero facilmente finire nel mirino di qualche squadra italiana. Stesso discorso, lato possibil approdo in Italia, per il terzino americano e per l’attaccante danese. Che potrebbero rafforzare, magari in qualità di rincalzi di lusso, le rose di alcune big del nostro calcio.