La Juve ci prova per il big di Simeone: colpo con scambio

Il club bianconero prova ad anticipare tutti sul tempo offrendo un suo giocatore, più un conguaglio, per il big dell’Atletico Madrid

La rivoluzione Juve, l’ennesima degli ultimi anni, è già iniziata. Nonostante, conti alla mano, tutto sia ancora possibile in termini di raggiungimento degli obiettivi stagionali fiissati – compresa la qualificazione agli ottavi di Champions League – il club bianconero sta già lavorando per operare un altro stravolgimento della rosa.

Massimiliano Allegri parla con Landucci
Massimiliano Allegri © LaPresse

Anche il destino di Max Allegri, a meno di un deciso e duraturo cambio di rotta nel gioco e nei risultati della sua squadra, sembra segnato. Per la successione del tecnico toscano si fanno già i nomi di Antonio Conte e di Diego Simeone. Proprio dal club colchonero potrebbe arrivare il primo tassello della famigerata ricostruzione: per arrivare al profilo desiderato però, è necessario sacrificare uno dei migliori giocatori della rosa. Uno di quelli che, causa infortunio, non ha partecipato alle ultime rovinose cadute della squadra bianconera.

Colpo a casa Simeone: Oblak in bianconero

Diego Simeone in panchina
Diego Simeone © LaPresse

Nonostante Wojciech Szczesny sia stato un ottimo interprete nella pur travagliata scorsa stagione della squadra juventina, il club avrebbe deciso di alzare il livello dell’estremo difensore chiamato a difendere i pali della porta. Piace da matti Jan Oblak, il gigante sloveno dell’Atletico Madrid, legato alla società della capitale spagnola da un contratto fiume. Con scadenza 2028. A livello tecnico, a Madrid, nessuno mette in dubbio le qualità di Oblak, ma il club colchonero deve fare i conti con un bilancio che grida vendetta. Qualche sacrificio si rende necessario se si vuole stare al passo di Real e Barcellona, le super big di Spagna.

Ecco che allora rinunciare ad Oblak potrebbe essere un’idea. Già balenata nella testa di qualche dirigente. La Juve avrebbe fiutato l’occasione: l’idea sarebbe quella di proporre Szczesny all’Atletico in cambio di Oblak. Con un conguaglio, a favore degli spagnoli, di circa 10 milioni. Difficilmente Simeone accettarà uno scambio impostato in questi termini, ma il margine per trattare esiste eccome.