La mossa di Gattuso beffa la Juve: rinnova fino al 2028

Sul giocatore in scadenza di contratto le ambizioni della Juve potrebbero essere frustrate dalla volontà del tecnico italiano

Qualcuno potrebbe dire ‘Lo avevo detto’. O più semplicemente constatare che ‘I nodi vengono al pettine’. Insomma, si può usare la frase che volete, ma i problemi lamentati in campo dalla Juve sulla corsia di sinistra sono figli di un mancato intervento sul mercato che pure era stato in qualche modo annunciato. Per varie vicissitudini poi, i vari Tagliafico, Renan Lodi e perfino Kurzawa, non sono arrivati alla corte di Allegri. Lasciando il tecnico a dover schierare obbligatoriamente Alex Sandro, con la sola alternativa rappresentata da Mattia De Sciglio, poi infortunatosi anche.

Barcellona Fernandez Busquets Juventus Milan Benfica
Allegri © LaPresse

La necessità di intervenire sulla corsia di sinistra non può dunque esser più differita. Sull’agenda di Arrivabene e Cherubini c’è un calciatore che ha un valore di mercato pari a 35 milioni. Quindi quasi inavvicnabile. Ma col contratto in scadenza nel prossimo giugno. Nei sogni bianconeri c’era la possibilità di arrivare al calciatore a parametro zero: sarebbe (stato) un colpo da novanta. Peccato che il club spagnolo, e il suo italianissimo tecnico Rino Gattuso, non siano affatto d’accordo.

Gattuso blinda Gayà: Juve a bocca asciutta

Gennaro Gattuso in panchina
Gennaro Gattuso © LaPresse

José Gayà, uno dei più prestigiosi profili accostati ai bianconeri, è uno dei giocatori più importanti dell’intera rosa del Valencia. Le voci su un possibile addio del Nazionale spagnolo – nonchè Capitano de ‘Los Murcielgaos’ a giugno, sono state spazzate via dalle ultime riveazioni fornite da Marca. Il noto portale spagnolo riferisce infatti che la presidentessa del club iberico, Layhoon Chan, volerà già in settimana a Valencia per occuparsi personalmente della trattativa per il rinnovo. E non sembra affatto un prolungamento ‘di comodo’.

Secondo quanto riferito infatti, la società iberica vorrebbe proporre al suo calciatore un rinnovo fino al 2028. Per farne una sorta di bandiera del club. Non è da escludere nemmeno l’inserimento di una clausola alta, che funga da deterrente per le big di Spagna, e non solo, che vogliano portare l’assalto a Gayà. Per la Juve, che aspettava pazientemente luglio, si fa notte fonda sul fronte del terzino sinistro.