Assalto al gioiello spagnolo, Xavi sfida Conte e Allegri

Un obiettivo di mercato della Juve, già seguito da Antonio Conte, è ora stato messo sotto osservazione anche da Xavi: affare da 45 milioni

Protagonista finora di una stagione a due facce – i blaugrana sono stati sì eliminati dalla Champions League, ma in campionato possono svettare in testa grazie al passo falso del Real Madrid a Villarreal – il Barcellona si tuffa sul mercato di gennaio con la solita ambizione sfrenata.

Xavi Hernandez in panchina
Xavi Hernandez © LaPresse

Accantonati per il momento i voli pindarici di poter partecipare ad aste milionarie per il Jude Bellingham o per l’Enzo Fernandez di turno, il tecnico Xavi e il fido Ds Mateu Alemany tentano di restare ci piedi per terra. Consapevoli che prima di mettere a segno un altro grande colpo – in estate i catalani hanno speso una fortuna per i vari Lewandowski, Koundé e Raphinha – bisognerà vendere, il club blaugrana guarda alla Liga Portugal per rafforzare la propria rosa.

Pedro Porro, asta internazionale in vista

Con un passato – recente – nel Manchester City di Pep Guardiola (che lo ha ceduto a titolo definitivo allo Sporting CP la scorsa estate), Pedro Porro ha trovato la sua defintiva consacrazione in Portogallo nei primi mesi dell’attuale stagione. Attirando su di sè le attenzioni di Juventus e Tottenham, a caccia di un terzino destro ‘a tutta fascia’ in grado di fare al meglio le due fasi.

Pedro Porro in azione
Pedro Porro © LaPresse

Proprio il classe ’99 spagnolo è stato messo nel mirino da Xavi che, deluso da Bellerin, cerca forze fresche sull’out di destra. La clausola rescissoria di 45 milioni non rende facile l’affare, ma la volontà del calciatore potrebbe fare la differenza. Il portale spagnolo ‘Fichajes.net‘ riferisce della possibilità di un prestito con diritto/ obbligo di riscatto a determinate condizioni. Forse l’unica via che avrebbe ora il club blaugrana per regalare Porro a Xavi già nel mercato di gennaio.