Serie A, le decisioni del giudice sportivo: stangata Perotti!

©Getty Images
©Getty Images

Non si sono fatte attendere la decisioni del giudice sportivo Tosel in merito ai fatti accaduti sui campi della Serie A nella 16^ giornata. La notizia ovviamente che merita maggiore attenzione è quella della squalifica comminata a Diego Perotti, n° 10 del Genoa, protagonista di una brutta gomitata rifilata ad un avversario durante Genoa-Bologna. Questo il comunicato del giudice sportivo:

CALCIATORI ESPULSI
SQUALIFICA PER TRE GIORNATE EFFETTIVE DI GARA
PEROTTI ALMEIRA Diego (Genoa): per avere, al 34° del secondo tempo, con il pallone non a distanza di giuoco, colpito con una violenta gomitata al volto un calciatore avversario.

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA ED AMMONIZIONE
KURTIC Jasmin (Atalanta): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario (Terza sanzione); per avere, al 45° del secondo tempo, all’atto del provvedimento di ammonizione,
rivolto all’Arbitro un ironico applauso.

SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
CHERUBIN Nicolo (Atalanta): per avere, al 22° del secondo tempo, con il pallone non a distanza di giuoco, con atteggiamento intimidatorio, appoggiato la fronte sul volto di un
calciatore avversario, che cadeva al suolo; infrazione rilevata da un Arbitro addizionale.
DE JONG Nigel (Milan): per avere commesso un intervento falloso su un avversario in possesso di una chiara occasione da rete.
DIAWARA Amadou (Bologna): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario(Quarta sanzione); per avere, al 47° del secondo tempo, rivolto ai sostenitori della squadra avversaria un gesto insultante; infrazione rilevata da un Arbitro addizionale.

CALCIATORI NON ESPULSI
SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
KUCKA Juraj (Milan): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già
diffidato (Quinta sanzione).
PISANO Eros (Hellas Verona): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).
ZUKANOVIC Ervin (Sampdoria): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).