Home Mercato Calciomercato Milan, a giugno sarà rivoluzione: via due big?

Calciomercato Milan, a giugno sarà rivoluzione: via due big?

CONDIVIDI

Rivoluzione in casa Milan in vista di giugno: due big potrebbero lasciare, ecco chi sta puntando Leonardo

Lucas Paquetà e Krzysztof Piatek. Il Milan riparte dai suoi unici due acquisti nella sessione invernale di calciomercato. Visti i paletti imposti dall’Uefa per il FFP, il club rossonero ha dovuto fare di necessità virtù e cercare di mantenere competitiva la rosa a disposizione di Gattuso. L’obiettivo è sempre il solito: tornare in Champions League. L’addio di Higuaìn, in prestito dalla Juventus, poteva portare strascichi importanti sulla rosa rossonera ma così non è stato. Il Milan ha stupito, fermando il Napoli in campionato ed eliminando gli azzurri in Tim Cup. Un calciomercato inaspettato, quello di gennaio, nel quale il solo acquisto di Paquetà era stato largamente programmato. Il talentino brasiliano ha dimostrato di poter essere un’arma in più per Gattuso: questi primi sei mesi serviranno a capire quanto lontano potrà arrivare l’ex Flamengo. E Piatek? Arrivato in punta di piedi, nessuno avrebbe scommesso sul polacco al posto del Pipita. Ed invece gli è bastata la sua prima da titolare con la maglia del Diavolo per conquistare San Siro. A giugno la situazione, in ottica mercato, potrebbe però drasticamente cambiare per il club di Elliott: molto, se non tutto, dipenderà dalla qualificazione alla prossima Champions League. Ecco cosa potrebbe accadere.

Per tutte le notizie di calciomercato CLICCA QUI

Calciomercato Milan, da Lazzari a Deulofeu: i possibili affari

Il Milan del futuro potrebbe vedere diversi addii, per rimpolpare le casse e puntare su giovani talenti da maturare in casa. Gli acquisti di Piatek (23) e Paquetà (21) non sono casuali, così come l’addio a cuor leggero di Higuaìn (31). Leonardo vuole un Milan che sia un mix di esperienza e talento ma a giugno tutto dipenderà anche dalle cessioni. In difesa Abate potrebbe lasciare: il contratto del terzino scadrà proprio a giugno e non è ancora stato rinnovato. In attesa che Conti torni a pieno regime sulla corsia destra, il solo Calabria non basta. E’ delle ultime ore l’idea che porterebbe a Manuel Lazzari della Spal: il classe ’93 è stato seguito a lungo dal Napoli. Sulla corsia mancina potrebbe essere confermato Laxalt, viste le ultime prove convincenti dell’uruguagio. Capitolo centrocampisti: il possibile sacrificato in estate potrebbe essere Jack Bonaventura. L’ex Atalanta ha già chiuso la sua stagione per un brutto infortunio e piace tanto alla Roma. I giallorossi potrebbero mettere sul piatto Lorenzo Pellegrini, vicino al prestito al Cagliari in queste ore. Con l’esplosione di Bakayoko, Leonardo sembra convinto a riscattare il francese dal Chelsea. Si tratta su una base di 35 milioni ma il club londinese potrebbe favorire la cessione visto che non rientra nei piani di Sarri. Ai rossoneri piace da tempo Tonali, anche lui tifoso rossonero, da bambino, così come Lazzari. Sul gioiello del Brescia la concorrenza è agguerrita e la Juventus pare essere in pole per il classe ‘2000. Franck Kessie è seguito in Premier League: con un’offerta importante il Milan punterebbe ad una ricca plusvalenza, investendo un tesoretto proprio su Tonali. In avanti continua a non convincere Calhanoglu: il turco, anche per motivi extracalcistici, vive un’involuzione che preoccupa il club milanista. In caso di ritorno di fiamma del Lipsia, potrebbe partire: i rossoneri non mollano Gerard Deulofeu. Lo spagnolo, nonostante le resistenze del Watford, vuole tornare in Serie A con buona pace della famiglia Pozzo. A giugno sarà probabilmente rivoluzione: il Milan vuole tornare grande.