Milan, non c’è pace per Gattuso: Rino adesso è un virus sul Play Store

Un momento difficile quello vissuto, in campo, dal Milan di Gattuso. Per il tecnico calabrese non c’è pace: l’ex centrocampista rossonero presente in un malware sul web

Milan Gattuso
Gattuso (Getty Images)

Non è un periodo sereno, quello che sta vivendo Rino Gattuso. Il suo Milan vive una crisi che, dopo la sconfitta nel derby, pare non volersi più fermare. Il k.o con la Samp ed il pari a San Siro contro l’Udinese hanno confermato l’allarme in casa Milan. L’allenatore, dopo le frasi sibilline sulla sua permanenza in quel di Milanello (“Tra due mesi saprete il mio futuro”), si ritroverebbe suo malgrado indirettamente coinvolto in una vicenda decisamente spiacevole. Il nome dell’allenatore del Milan, infatti, sarebbe presente tra le stringhe di codice di un pericoloso malware che ha infettato diversi utenti del Play Store. Ma nello specifico, di cosa si tratta?

Leggi anche — > Calciomercato Milan, ritorno di fiamma in difesa: le due idee di Leonardo

Milan, da “Scusa Gattuso” a virus su Android: momento difficile per il tecnico rossonero

Sono settimane complesse, dentro e fuori dal campo, per Rino Gattuso. Con il Milan che fatica a rialzarsi dopo la batosta nel derby, l’ex centrocampista rossonero trova sul web anche qualche grattacapo in più. Secondo quanto riferito da “Motherboard.vice.com“, il nome dell’allenatore del Milan sarebbe presente dentro la stringa di codice di malware che hanno infettato, per mesi, il Play Store. Sarebbero innumerevoli le vittime di questi virus, segnalati a Google ad inizio anno. Quello che è stato definitvo come Virus “Exodus” ha infettato, secondo Google, circa mille utenti attraverso applicazioni apparentemente innocue.

Per tutte le ultime notizie sul mercato del Milan CLICCA QUI!

Si tratterebbe di un malware governativo, collegato ad un’ignota azienda italiana. Il Virus sarebbe in grado di accedere a dati sensibili, da telefonate a conversazioni su Facebook e Whatsapp. Attraverso lo studio del caso, alcuni esperti sostengono come possa trattarsi di intercettazioni legali “finite male”. L’allenatore rossonero è inoltre finito nel mirino di un noto Dj turco, ribattezzatosi Gattüso in onore dell’ex centrocampista, che sul web sta spopolando con il pezzo rap “Scusa Gattuso“. Una canzone in rima che prende le difese dell’allenatore del Milan, dopo le innumerevoli critiche piombategli addoso nelle ultime settimane. In un modo o nell’altro, Gattuso resta quindi sulla bocca di tutti.

 

 

S.C