Calciomercato Inter, da Vecino a Gagliardini: chi resta a centrocampo?

Inter, a centrocampo le alternative ai titolari non convincono Conte: quale futuro per Vecino, Gagliardini e gli altri?

Matias Vecino (Getty Images)

Brozovic intoccabile, Sensi e Barella ormai punti fermi. Il centrocampo dell’Inter ha ben definiti i suoi titolari. Il problema, in casa nerazzurra, sembra essere dovuto al fatto che le alternative pronte a subentrare dalla panchina non convincano a pieno Antonio Conte.

Calciomercato Inter, da Vecino a Gagliardini: il punto

In casa nerazzurra il primo obiettivo per gennaio resta un centrocampista centrale. Oltre a Rakitic, un altro nome che piace è quello di Castrovilli della Fiorentina. Un affare però difficile visto il fresco rinnovo del giocatore e la concorrenza di altri club. Con l’acquisto di un nuovo centrocampista, sembra però designato il futuro di uno tra Vecino e Gagliardini. Con Borja Valero ormai in esubero (si cercherà un accordo per un addio a gennaio) e il giovanissimo Agoume destinato soprattutto a farsi le ossa in Primavera, nel caso dell’arrivo di un rinforzo per la mediana, uno tra l’uruguayano e l’ex atalantino pare destinato a fare le valigie.

Per tutte le notizie più importanti della giornata CLICCA QUI!

Per via dell’infortunio di Sensi, i due avranno ora l’occasione di convincere Conte, che li ha spesso alternati in caso di necessità. Entrambi hanno fino ad ora disputato lo stesso numero di minuti in stagione (poco più di 260), ma entrambi non sembrano aver convinto a pieno. Gagliardini continua a piacere al Torino, mentre per Vecino potrebbe aprirsi l’ipotesi estero. Se da qui a gennaio i due non riusciranno a sfruttare le chances che gli verranno concesse, un addio in inverno potrebbe davvero concretizzarsi, così da rimpolpare quel tesoretto che i nerazzurri potrebbero accumulare per il grande colpo in mediana.

A.G.