Inghilterra, furia contro Capello: “Non mi ha mostrato rispetto”

Lo sfogo di Ben Foster contro Capello in merito ad un episodio in cui il tecnico era ct della nazionale inglese: “Non mi ha mostrato alcun rispetto”.

Fabio Capello (Getty Images)

Fabio Capello è certamente uno dei tecnici più vincenti del panorama calcistico italiano. L’allenatore friulano è però recentemente finito nel mirino di uno suo ex giocatore. Il calciatore in questione è Ben Foster, oggi portiere del Watford, ex nazionale inglese.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus | Ritorno in campo: dichiarazioni shock del big!

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Serie A, occasione dalla Ligue 1: corsa a tre

Inghilterra, Foster contro Capello

L’episodio risale a quando Capello era ct della nazionale. “Non mi ha mostrato rispetto” ha raccontato Foster all’ex compagno di nazionale Peter Crouch. “Ci stavamo preparando per un’incontro amichevole, quando mi arrivò una telefonata dall’ospedale. Mia moglie stava per partorire, le si erano da poco rotte le acque. Lo dissi all’allenatore e lui mi rispose che avremmo iniziato gli allenamenti mezz’ora dopo” ha raccontato. Foster ha provato a convincere Capello, ma invano: “Gli chiesi se potevo raggiungere mia moglie in ospedale a Manchester, ma fu irremovibile. Disse che aveva bisogno di me, anche se era solo un’amichevole e che avrei giocato nel secondo tempo”. Così però non fu.

Per essere aggiornato su tutte le ultime notizie di giornata CLICCA QUI!

Fabio Capello (Getty Images)

“Non mi fece giocare, restai in panchina tutti i 90 minuti. Persi quindi la possibilità di assistere alla nascita di mio figlio. Mi mancò di rispetto” ha tuonato Foster, che dopo quella gara decise di dire addio alla nazionale. Salvo poi ripensarci ed essere convocato da Hodgson gli anni successivi.

LEGGI ANCHE >>> Atletico Madrid, un giocatore sotto inchiesta | Rischia la squalifica!

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus | Juventus, ritorno Ronaldo a Torino: ecco quando