Serie A, Spadafora cauto: “Gli ultimi contagi non fanno ben sperare”

Il mondo del calcio italiano spera di tornare in campo il prima possibile per concludere la stagione: dichiarazioni importanti del ministro Spadafora

Premier Leavue coronavirus allenamenti mascherine
Palla ufficiale Serie A (Getty Images)

Sono giorni fondamentali per il futuro della stagione calcistica in Italia. Il ritorno in campo continua ad essere un incognita e gli organi competitivi continuano a cercare una soluzione per far ripartire la Serie A. Sulla ripresa del campionato è tornato a parlare il ministro dello sport, Vincenzo Spadafora, che ha rivelato dettagli molto importanti sui tempi del ritorno in campo.

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato Inter, clamoroso in Liga | “No agli acquisti per il Barcellona”

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato Serie A, interesse del Barcellona | “Mi emoziona”

Vincenzo Spadafora (Getty Images)

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato Milan, addio Calabria | Individuato il sostituto

Serie A, Spadafora non si sbilancia: la decisione arriverà la prossima settimana

Il mondo del calcio italiano continua ad attendere con ansia che si arrivi ad una decisione definitiva per la ripresa della Serie A. Il ministro dello sport, Vincenzo Spadafora, ai microfoni di ‘Seila TV Bergamo’ ha dichiarato: Le notizie degli ultimi contagi in alcune squadre non fanno ben sperare, fino a quando non sapremo l’esatta evoluzione sanitaria non potremo dare risposte certe. La parola d’ordine è sempre stata prudenza e ciò che è successo nelle ultime 24 ore non aiuta”.

Serie A Cellino Brescia Lotito
Pallone Serie A (Getty Images)

Poi sui tempi di ripresa svela: “Prima del 18 maggio sapremo l’andamento dei contagi dopo le riaperture della Fase 2. Poi avremo il responso del Comitato Tecnico Scientifico per capire se saranno superate le perplessità sul protocollo Figc. Con questi due elementi poi potremo decidere”. Parole, quelle del ministro dello sport, che chiedono ancora pazienza e sopratutto cautela per avviarsi e sperare nella ripresa dei campionati in Italia.

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato Juventus, doppia beffa dalla Spagna | Scambio in vista