Coronavirus, campionato nel caos | ”Rischia di saltare tutto!”

Dopo la sospensione definitiva dei campionati in Francia, sono arrivate nuove polemiche per quanto riguarda la votazione in Ligue2

Calciomercato Milan

Nella giornata di mercoledì i numerosi club francesi hanno votato mercoledì per un Ligue 2 a 22 squadre. La Federcalcio francese, che ha il potere di invalidare questo voto, è contraria a questa soluzione e promette settimane di lotta.

LEGGI ANCHE >>>Calciomercato Inter, rinforzi in attacco | Bomber dalla Francia

LEGGI ANCHE >>>Inter, tentazione Suarez | La strategia di Marotta e Conte

Parco dei Principi, stadio PSG
Parco dei Principi, stadio PSG (Getty Images)

Da diverso tempo i nervi sono molto tesi alla Professional Football League. I presidenti dei club francesi si arrabbiano, così com’è successo tra quello del Marsiglia, Jacques-Henri Eyraud e del Lione, Jean-Michel Aulas, che sono in disaccordo con i presidente di Ligue 2.

Coronavirus, caos in Francia

Aulas Lione
Aulas (Getty Images)

Le decisioni che vengono prese in questo momento dalle autorità sono molto importanti. Nella giornata di mercoledì si è svolta un’assemblea generale della Professional Football League (LFP) e i 45 partecipanti hanno votato per la Ligue 2 a 22 (quindi nessuna retrocessione), mentre in Ligue 1 si era deciso per le retrocessioni di Tolosa e Amiens, una decisione sofferta per le due compagini.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, figlio d’arte per l’attacco | Affare con Raiola

Infine, il calcio francese è tutt’altro che unito e potrebbe continuare a tornare su nuove decisioni nelle prossime settimane.

PSG
PSG (Getty Images)

LEGGI ANCHE >>>Calciomercato Inter, niente riscatto | Due destinazioni per il centrocampista

LEGGI ANCHE >>>Calciomercato Inter, assalto del Barcellona | Non solo Lautaro!