Calciomercato Inter, tris di acquisti flop | Le cifre

L’Inter ha sbagliato degli acquisti in sede di calciomercato: tris di flop per Conte, soprattutto da un punto di vista economico

L’Inter osserva con molta attenzione temi legati al calciomercato. I nerazzurri, sotto la guida di Suning, hanno investito molto nelle ultime sessioni di trasferimenti per riuscire a colmare il famoso gap con la Juventus, squadra dominante dell’ultima decade di Serie A. Tra i vari acquisti, però, c’è anche chi si è rivelato un vero e proprio flop. In particolare, sono tre i giocatori che stanno rendendo al di sotto delle aspettative e il loro peso economico è tutt’altro che indifferente.

LEGGI ANCHE>>> Calciomercato Napoli, giocatore in uscita | Occhio alla Juventus

Calciomercato Inter, Vidal e non solo: tris di flop per Conte
Kolarov (Getty Images)

Calciomercato Inter, tris di flop: ecco gli stipendi

Grandi colpi in sede di calciomercato per l’Inter, ma anche acquisti sbagliati. Agli importanti colpi Lukaku e Lautaro Martinez si aggiungono giocatori che stanno sicuramente rendendo al di sotto delle aspettative. Tre i calciatori in questione: si tratta di Ashley Young, Aleksandar Kolarov e Arturo Vidal.

Calciomercato Inter, Vidal e non solo: tris di flop per Conte
Vidal (getty images)

L’ex Manchester United è arrivato a gennaio 2020 e ci si aspettava maggior contributo sia da un punto di vista tecnico che, soprattutto, di esperienza, ma l’inglese ha deluso. Discorso simile per l’ex Roma, acquistato la scorsa estate, utilizzato nei 3 centrali della retroguardia (ruolo già ricoperto in carriera), ma spesso disattento in fase difensiva.

LEGGI ANCHE>>> Calciomercato Inter, problemi finanziari | Big ‘offerto’ alla rivale

La delusione più grande, però, è sicuramente il cileno, vecchia conoscenza di Conte molto lontana da ciò che aveva fatto vedere alla Juventus. Il loro peso economico, inoltre, è assolutamente rilevante. Young guadagna 3 milioni netti l’anno e il suo contratto scade a giugno 2021. Stessa situazione per il serbo, che ha, però, un’opzione per un altro anno. Vidal, invece, percepisce 6,5 milioni netti a stagione e andrà in scadenza a giugno 2022. Si tratta, quindi, di una spesa di circa 20 milioni in totale per l’Inter fino al termine degli accordi. Troppi, considerando il loro rendimento, l’età avanzata e le attuali difficoltà economiche della società.

E.T.