Milan, su Ibrahimovic c’è imbarazzo | Nessuno parla, Raiola ‘comanda’ il gioco

Imbarazzo del Milan sulla vicenda di Ibrahimovic a Sanremo: nessuno del club rossonero intende commentare il tutto

Stanno facendo discutere le serate dell’edizione 2021 del Festival di Sanremo. Uno degli ospiti d’eccezione è Zlatan Ibrahimovic, attaccante del Milan. La settimana del Festival è capitata proprio durante un turno infrasettimanale e in un periodo difficile della squadra rossonera. L’Inter è ora a +6 sul Milan, il quale ha l’obiettivo della qualificazione in Champions League. Ma oltre alle vicende del campo, Maldini e Pioli devono gestire anche la situazione legata a Ibra, arrivato in moto sul palco dell’Ariston percorrendo 60 km in autostrada.

Milan, imbarazzo su Ibrahimovic a Sanremo | La situazione con Raiola
Ibrahimovic (©Getty Images)

Una vicenda che non è passata inosservata, soprattutto il clima molto freddo e la possibilità di ammalarsi. L’edizione odierna de ‘Il Giornale‘ ha dedicato un ampio spazio alla questione. Il quotidiano ha evidenziato l’imbarazzo del Milan nel commentare la vicenda: i tifosi sarebbero indispettiti, e il club non sa come gestirla vista la lotta per un posto in Champions. Maldini, Pioli e il resto della dirigenza sono grati al giocatore per il suo apporto alla squadra, ma i motivi sono diversi da questo.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato, Guardiola a caccia di rinforzi | Trema anche l’Inter!

LEGGI ANCHE >>> Inter, Cassano duro su Lukaku | “Attaccante fisico, ma non ha tecnica”

Milan, su Ibrahimovic c’è imbarazzo: Raiola ha in mano i rinnovi

Milan, imbarazzo su Ibrahimovic a Sanremo | La situazione con Raiola
Raiola (©Getty Images)

Una lunga riflessione è stata fatta sulla figura di Mino Raiola. Il dt Maldini coccola Ibrahimovic perché sa che il super agente ha in mano il destino di Gianluigi Donnarumma e Alessio Romagnoli. Soprattutto il portiere della nazionale italiana, che ha il contratto in scadenza a fine stagione e potrebbe approdare a parametro zero in un’altra squadra. Pioli ‘mastica amaro’ in privato, ma in pubblico lo elogia per le sue qualità tecniche e di leader. Insomma, nel Milan sembra esserci imbarazzo, ma nessuno si permette di parlare.