Inter, rendimento pessimo di Vidal | Anche Conte gli preferisce Eriksen

Antonio Conte sta dando sempre più fiducia a Christian Eriksen, al posto di un Arturo Vidal che si è dimostrato un flop nell’Inter

L’Inter ieri ha trovato una vittoria importantissima in vista della lotta scudetto. L’1-0 all’Atalanta ha riportato i ragazzi di Antonio Conte a +6 sul Milan. Il tecnico nerazzurro ha però floppato su un aspetto. Arturo Vidal è sceso in campo da titolare al posto di Christian Eriksen da mezzala, ed è stato protagonista di una pessima prestazione. Non la prima della stagione. Nel momento in cui il danese non era adatto a giocare nel centrocampo a tre, Conte mandava in campo il cileno, suo fedelissimo, acquistato su sua precisa richiesta a Marotta.

LEGGI ANCHE >>> Inter, Conte ancora nel mirino di Cassano | Nuovo attacco!

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, ultima chiamata | Il futuro di Ronaldo in bilico

Inter, Vidal è un flop sul mercato e in campo | Eriksen lo 'scalza'
Vidal (©Getty Images)

Inter, Vidal ora è un comprimario

Le cose, però, non sono andate per niente bene fin qui. Eriksen, che sembrava un corpo estraneo, è diventato un titolare e Vidal si è comodamente seduto in panchina. Quando si vede giocare il cileno si ha la percezione che non abbia stimoli, per quanto abbia avuto una carriera da top player e si sia comportato come tale negli anni scorsi, soprattutto alla Juventus e al Bayern Monaco. Finora ha disputato 30 partite e il suo score recita solo 2 gol e 2 assist. Nelle statistiche, però, non compaiono i danni commessi in alcune partite.

Inter, Vidal è un flop sul mercato e in campo | Eriksen lo 'scalza'
Vidal (©Getty Images)

Vidal è un giocatore che per dare il 100% alla propria squadra dev’essere al massimo della forma. Altrimenti fatica, viene surclassato -come per esempio è successo nel primo tempo di Inter-Atalanta– e diventa un peso per l’Inter. In una stagione dove si scende in campo ogni tre giorni, con Eriksen non pronto fino a qualche settimana fa, Conte lo ha mandato in campo praticamente sempre. ‘King Arturo‘, che già non godeva di una forma particolarmente brillante, ha finito per spomparsi del tutto. Ora scalzare Eriksen è sempre più complicato e il suo ruolo da titolarissimo è passato a comprimario. Stando così le cose, una cessione a fine stagione è sicuramente all’ordine del giorno