ESCLUSIVO | Inter, senti Galante: “Se prendi Milinkovic o De Jong…”

L’ex difensore dell’Inter Fabio Galante è intervenuto in esclusiva ai nostri microfoni. Ha toccato vari temi tra cui Conte ed il calciomercato: di seguito tutti gli argomenti trattati

Inter Galante Conte Lukaku Milinkovic-Savic De Jong intervista
Galante (Getty Images)

Ex difensore centrale dell’Inter per tre stagioni dal 1996 al 1999. Fabio Galante vanta un’esperienza senz’altro rilevante nel club nerazzurro durante la sua carriera. Con i lombardi riuscì anche a vincere una Coppa Uefa. Dopo il ritiro dal calcio giocato, avvenuto nel 2011, ricevette anche l’incarico di osservatore dalla ‘Beneamata’, precisamente il 2 agosto 2018. Ha, inoltre, conseguito la licenza allenatori UEFA per le prime squadre fino alla Serie C e come tecnico in seconda per la Serie B e la Serie A. Intervenuto in esclusiva ai microfoni di Calciomercatonews.com, il toscano ha affrontato diversi temi riguardanti la situazione attuale dei milanesi. Dapprima ha rilasciato un commento sulla possibilità della sua ex squadra di conseguire la vittoria dello scudetto: “È presto per dire che l’Inter ha la vittoria in tasca. Mancano ancora diverse partite e tanti punti in palio. È chiaro che ora come ora la considero come la favorita. Ma Milan, Juventus – che ha un match da recuperare – e la stessa Roma hanno ancora la possibilità di lottare fino alla fine. L’Inter, però, non giocando le Coppe, avendo grande entusiasmo aumentato ancora dopo la vittoria contro l’Atalanta ed essendo tornata a +6 dai cugini ha sicuramente molte possibilità di vincere il campionato“.

LEGGI ANCHE>>> Calciomercato Inter, Hakimi shock | Assalto a sorpresa!

Non si sbilancia, quindi, Galante sul fronte scudetto e continua parlando anche di Conte e del percorso un po’ frastagliato svolto fino ad ora dal tecnico: “Chi conosce bene Conte sa cosa prende. I litigi fanno parte del suo carattere e del suo modo di fare. Ma sicuramente non si può discutere l’allenatore. Io non l’ho mai avuto come tecnico, solo avversario in campo. Ma chi me ne parla ha solo commenti positivi su come gestisce la squadra e tira fuori il meglio dai propri giocatori. Ha un altro anno di contratto, quindi io penso che a meno di eventi clamorosi sia giusto proseguire con lui“.

Inter, Galante su Conte: “Giusto tenerlo”

Inter Galante intervista Lukaku Conte Milinkovi-Savic De Jong
Conte © Getty Images

Chiaro il pensiero sul tecnico salentino del 47enne, che, poi, prosegue: “Non ci dimentichiamo che vincere non è mai facile. L’anno scorso, poi, ha raggiunto la finale di Europa League e quest’anno può vincere il campionato. Dispiace per la Champions, ma ci si può fare poco. Verrà valutato il suo percorso, tenendo conto del fatto che l’Inter è una gran bella squadra. Questo è merito della società, ma anche della guida tecnica”.

La scelta di Conte di mettere dal primo minuto Vidal invece che Eriksen nel big match con l’Atalanta ha creato non poche polemiche tra i tifosi. Galante ha rilasciato un passaggio anche su questi due calciatori e sul loro cammino con i nerazzurri: “È una fortuna per l’Inter avere entrambi questi campioni. Sono stati titolari a fasi alterne, ma Eriksen ha sempre avuto grande rispetto e quando entrava cercava di dare il suo contributo. Ora sta dimostrando quello che tutti ci aspettavamo. Vidal, invece, è un giocatore che l’allenatore conosce molto bene. Io vedo il bicchiere mezzo pieno e penso sia una forza della squadra sapere che esce Vidal ed entra Eriksen o viceversa

LEGGI ANCHE>>> Calciomercato Inter, assalto al centrocampista | Scambio col ‘pupillo’ di Ausilio

Inter Galante intervista Conte Lukaku Milinkovic-Savic De Jong
Eriksen (getty images)

Ha, poi, aggiunto: “Non so cosa succederà a fine anno, ma entrambi a modo loro hanno dato molto alla squadra. Vidal è un combattente: forse non è più quello di qualche anno fa, ma è ancora importante in campo anche per i compagni. Dà sempre l’anima e aiuta tantissimo. Il danese ha grandi qualità tecniche. I tifosi si aspettavano che le mettesse in mostra un pochino prima, ma meglio tardi che mai”.

Inter, Galante su Lukaku e calciomercato

L’ex Livorno si è soffermato anche sulla grande coppia d’attacco del momento Lukaku-Lautaro Martinez: “Non importa se non segna contro le grandi. Io Lukaku me lo tengo a prescindere. Si tratta di un giocatore indispensabile: prende mille palloni di testa, gioca per la squadra, fa molti assist e spesso lo trovi a rincorrere in difesa. Non penso importi a Conte che manchino i gol contro le big, anche perché lui le reti le sigla sempre ogni anno. Con Lautaro formano una coppia incredibile e si vede che si vogliono bene. Si aiutano e si cercano. Non so se sia la coppia più forte in circolazione, ma sicuramente tra le prime tre“.

Inter Galante intervista Conte Lukaku Milinkovic-Savic De Jong
Lukaku e Lautaro Martinez (Getty Images)

Commento di Galante anche per quanto riguarda il calciomercato, con l’ex centrale che ha nominato due importantissimi giocatori al fine di migliorare l’attuale rosa nerazzurra: “Non è facile migliorare questa rosa. Il portiere è forte, i difensori centrali fortissimi e centrocampo ed attacco non sono da meno. Sugli esterni c’è Hakimi, forse cercherei di potenziare la fascia sinistra con questo modulo. Ma anche in quella zona c’è Perisic che sta facendo una grande stagione. Trovare giocatori forti non è semplice: certo che se, poi, puoi prendere Milinkovic-Savic o De Jong ad esempio allora va bene. Ma è molto complicato. Più fattibile magari cercare di rinforzare ulteriormente la panchina, di modo che i cambi possano essere sempre più d’aiuto e decisivi negli ultimi 20-30 minuti di gara”.

LEGGI ANCHE>>> Inter, Conte ancora nel mirino di Cassano | Nuovo attacco!

Inter, l’ex difensore: “Rimarranno in buone mani”

L’ex Inter ha parlato, in seguito, della mentalità dei milanesi, che in Europa hanno lasciato alquanto a desiderare: “L’Europa è particolare. Basta un niente per andare fuori. L’Inter poteva fare sicuramente di più con Shakhtar, Real e Borussia Monchengladbach, ma è stato un girone stranissimo. Probabilmente, poi, non meritava di perdere tutte e due le partite contro gli spagnoli, anche se il ritorno è stato un po’ buttato via. Non so se si tratta di mentalità, semplicemente è andata così anche se ci sono molti rimpianti. L’Atalanta ha preso gol dal PSG negli ultimi minuti lo scorso anno. Tante volte ci vuole fortuna, soprattutto nelle Coppe. I nerazzurri, poi, sono arrivati in finale di Europa League contro il Siviglia. Io penso che i giocatori di Conte abbiano una grande mentalità. Credo ci voglia più fortuna in queste competizioni“.

Inter Galante intervista Lukaku Conte Milinkovic-Savic De Jong
Steven Zhang (@Getty Images)

Un’osservazione, infine, sul momento societario che sta vivendo il club da diversi mesi a questa parte: “Non penso che questa situazione potrà condizionare il percorso futuro dell’Inter. I lombardi sicuramente rimarranno o andranno in buone mani. Parliamo di una delle compagini più titolate e riconosciute al mondo. Continueranno ad esserci investimenti importanti, perché il club merita questo. Credo che il cammino non subirà una frenata e rimarranno agli stessi livelli che hanno costruito in questi anni“.