Calciomercato Juventus, futuro Buffon ancora in dubbio | Rinviata la decisione

Il futuro di Gianluigi Buffon alla Juventus è ancora da scrivere: la decisione sul prolugamento viene rinviata

Ancora tutto da decidere il futuro di Gianluigi Buffon. Il portiere della Juventus a giugno vedrà scadere il proprio contratto, e al momento il rinnovo continua ad essere in dubbio. Il prolungamento di contratto sarà legato alla voglia dell’estremo difensore di continuare a giocare e da quanto la Juventus abbia intenzione di puntare ancora su di lui.

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato Juventus, addio Pirlo | Tre i nomi in pole

Dunque un periodo di riflessioni per la Juventus, che dovrà occuparsi anche della questione rinnovi prima che arrivi giugno e che i calciatori abbiano la possibilità di partire a zero. Naturalmente per Buffon la situazione è diversa, perché in caso di addio si tratterebbe di un ritiro dal calcio giocato, e non di un trasferimento. La decisione sul suo futuro però viene rinviata.

Calciomercato Juventus, rinnovo Buffon: se ne riparla tra aprile e maggio

Calciomercato Juventus, rinnovo Buffon | Ecco pro e contro: tutti gli scenari
Gianluigi Buffon © Getty Images

Una delle decisioni più difficili nella carriera di un calciatore è quella che deve prendere Gianluigi Buffon, ovvero se smettere o continuare a giocare. Ovviamente il tutto andrà deciso insieme alla Juventus, proprietaria del cartellino del calciatore. Il contratto dell’unico campione del mondo ancora in attività a fine stagione scadrà, e dunque si deve iniziare a pensare a quale sarà il suo destino.

Potrebbe interessarti anche >>> Calciomercato Juventus, nuovo tecnico più bomber | Doppio colpo in Serie A

Secondo quanto riportato da ‘Calciomercato.it’, le discussioni sul rinnovo del contratto vengono rimandate al periodo tra aprile e maggio. Tra le varie soluzioni per il futuro di Buffon, oltre al rinnovo come portiere, ci sarebbe anche una soluzione extra calcistica. Infatti per l’estremo difensore bianconero sarebbe arrivata un’offerta da dirigente dall’estero. Vedremo dunque tra qualche settimana se la situazione verrà accelerata o meno.