Ajax-Roma, Fonseca in conferenza stampa | Le ultime su Dzeko e Veretout

L’allenatore della Roma, Paulo Fonseca, è intervenuto in conferenza stampa alla vigilia del match di Europa League contro l’Ajax: le scelte di formazione e l’umore in casa giallorossa 

Roma Villar Atletico Madrid
Fonseca © Getty Images

La Roma è chiamata a difendere l’onore nazionale nel vecchio continente. La squadra giallorossa è l’unica rimasta ancora in corsa e – giovedì 8 aprile alle 21:00 – affronterà l’Ajax nell’andata dei quarti di finale di Europa League. Nel giorno di vigilia, mister Paulo Fonseca è intervenuto in conferenza stampa per presentare i temi di una partita che si preannuncia sulla carta equilibrata.

Dzeko Juventus
Dzeko (Getty Images)

Ajax-Roma, le parole di Fonseca

La Roma è reduce da due sconfitte e un pareggio in Serie A, ma Fonseca si dice fiducioso per il match: “La squadra è motivata, ma contro l’Ajax serve la partita perfetta“, ha detto, aggiungendo: “Sono una squadra fortissima, dobbiamo rimanere concentrati soprattutto sotto il profilo difensivo perché loro sono molto forti in attacco“. Un match da giocare, dove la chiave di svolta potrebbe essere quella di “non permettere agli olandesi di arrivare vicino alla porta, gestendo bene il possesso palla“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Inter, maxi offerta per Lukaku | C’è l’ostacolo 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Milan, sfida col Napoli per l’ex Serie A

L’allenatore della Roma ha sciolto anche alcuni dubbi sulla formazione che scenderà in campo domani ad Amsterdam. I dubbi riguardavano la prima punta, con il classico ballottaggio tra Dzeko e Borja Mayoral: “Dzeko sta bene, anche fisicamente. E’ stato tanti giorni in Nazionale, ma è tornato bene e domani giocherà“, ha detto Fonseca. In campo dal primo minuto ci sarà anche Veretout: “È pronto e partirà dal primo minuto“.

Calciomercato Roma, offerte da club minori | Addio Fonseca
Fonseca ©Getty Images

Ajax-Roma, una sfida che vale la semifinale

La sfida si gioca sui centoottanta minuti, ma il match di domani potrebbe già indirizzare la qualificazione: “Questo non è importante. Conta ciò che faremo domani, poi non possiamo dimenticare che non si giocherà solo domani. Sono sicuro che saranno due match equilibrati con l’Ajax e non si deciderà nulla fino alla seconda partita“, ha chiuso Fonseca.